giovedì, Giugno 13, 2024

Coltivare l’empatia
con l’intelligenza interpersonale

L'ANGOLO DELL'ESPERTO - La capacità di intessere relazioni ne implica tante altre, come quella di "mettersi nei panni degli altri". Ecco alcuni consigli per allenare queste competenze nei bambini e nelle bambine

prova_logo_400di Francesca Urbani

“C’è chi sta bene se sta con gli altri, chi si accorge di chi c’è e di chi manca, c’è chi sa cosa ti fa felice ed è sicuro che ti farà il regalo proprio giusto, chi aiuta i compagni di classe e chiama a fare i giochi insieme i bambini più timidi e impauriti dal grande gruppo”. Queste competenze sono proprie di chi possiede un’ intelligenza interpersonale (come gli educatori). Cos’è? Quella capacità che usano i diplomatici e chi si occupa di organizzare eventi. Cosa fare per svilupparla, allenarla? Si può giocare a comporre, “ricostruire” la rete familiare attraverso la visione delle foto e stimolarli: “questo chi è?” e “ come si chiama?” Coi bambini dai tre ai sei anni è divertente giocare con i ruoli che conoscono: “Facciamo che io ero..la maestra e tu?  Chi eri? Cosa facevi o dicevi?”.

Costruire, esplorare e orientarsi: serve un’intelligenza spaziale

Diamo i numeri? Ecco l’intelligenza matematica

Il mondo è lo spartito dell’intelligenza musicale

Come ti coltivo l’intelligenza linguistica

 

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie