venerdì, Giugno 14, 2024

Erasmus+, l’Europa scopre Macerata
attraverso il “Matteo Ricci”

MONDO - Tre delegazioni di scuole straniere provenienti da Cangas del Narcea (Spagna), Orneta (Polonia) e Ugale (Lettonia) si sono riunite nell'istituto maceratese. Ragazzi e ragazze di diverse nazionalità hanno scoperto cultura e natura marchigiana

erasmus-7
le tre delegazioni al “Matteo Ricci”

Il mese di giugno ha visto concludersi l’esperienza di accoglienza di tre delegazioni di scuole straniere provenienti da Cangas del Narcea (Spagna), Orneta (Polonia) e Ugale (Lettonia), nell’ambito del progetto europeo di partenariato scolastico Erasmus+. Una settimana intensa ed entusiasmante in cui i giovani dell’Istituto “Matteo Ricci” dell’Indirizzo Turismo hanno lavorato fianco a fianco con studenti, studentesse e docenti stranieri sul tema della valorizzazione delle tradizioni proposte, nell’ottica della mobilità sostenibile che ha riscoperto il gioco del Pallone al Bracciale ed escursioni in montagna, alla ricerca della genuinità.erasmus-3

Preziosa la collaborazione della Asd “Carlo Didimi” di Treia, intervenuta al “Ricci” per spiegare le regole del gioco di leopardiana memoria e consentire agli ospiti stranieri di assistere ad una partita giocata con la divisa prevista. Immancabile la visita del centro storico di Macerata, San Severino Marche e Treia con i loro scrigni d’arte sui quali giganteggia l’Arena Sferisterio, antica sede del menzionato gioco. Le delegazioni hanno conosciuto Macereto in un percorso alla scoperta delle erbe e delle piante spontanee, Visso e Camerino dove hanno partecipato ad un interessante laboratorio di produzione di essenze e marketing sensoriale in collaborazione con la start-up Mumo. La giornata dedicata alla magia dell’entroterra, purtroppo segnato dalle ferite del sisma, si è conclusa all’Auditorium Benedetto XIII di Camerino con uno spettacolo autogestito, ottimamente presentato dalla professoressa Tiziana Riccardi, in cui tutte le delegazioni si sono cimentate in balli e canti tradizionali, nel corso del quale sono stati presentati i risultati del P.o.n. sul Paesaggio.erasmus-4

All’evento hanno contribuito in modo determinante il Gruppo Tamburini ”Emma Magini” della Corsa alla Spada e Palio di Camerino, la Scuola di Danza Antica Quam Pulchra Es con la maestra Chiara Marangoni, il gruppo di arcieri storici Aspidum Sagittas. Approfondimenti e lezioni della Professoressa Giulia Compagnucci sulla progettazione del bracciale con la stampa 3D, unitamente alla visita delle Grotte di Frasassi e del Conero, hanno completato una settimana densa di opportunità e ricca di esperienze. Alla riuscita dell’iniziativa hanno in primo luogo contribuito le famiglie degli alunni e delle alunne del “Matteo Ricci”, che con entusiasmo e generosità hanno accolto i ragazzi e ragazze stranieri, Enti locali e associazioni del territorio, da sempre proficui interlocutori dell’Istituto maceratese: il Comune di Macerata, il Comune di San Severino e, il Comune e la Pro Loco di Treia. Un grazie particolare va a tutta la squadra Asd Carlo Didimi di Treia ed in particolare al Presidente Marco Sparapani, alla Responsabile Comunicazione Tamara Ricci, ai giocatori Camilla Fogante, Barbara Passeri, Aurora Pasqualini, Leonardo Medei, Leonardo Piermattei che si sono volentieri prestati a far conoscere questo bellissimo gioco.erasmus-6

«Molto lavoro ma pieno di soddisfazione per l’istituzione scolastica» sottolinea il Dirigente Scolastico Rita Emiliozzi e dal gruppo di lavoro Erasmus: la referente Valeria Annibali, le docenti Manuela Bruscantini, Giulia Compagnucci, Monica Corradini, Paola Di Censo, Marina Peral, Carolina Rubio, Rossella Vicentini.erasmus-5erasmus-8erasmus-2erasmus-1

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie