lunedì, Giugno 24, 2024

Fine della scuola,
applausi per il mago di Oz:
ai saluti le maestre Emanuela e Marella

FOTO - Lo spettacolo proposto dalla scuola primaria di Pioraco e dalla scuola dell’infanzia di Sefro ha conquistato i presenti con i valori dell'amicizia, della tolleranza e della collaborazione

mago_oz-1-1024x576
Il mago di Oz

“Il mago di Oz”, proposto dalla scuola primaria di Pioraco e dalla scuola dell’infanzia di Sefro ha chiuso martedì l’anno scolastico nel Centro polifunzionale del Comune di Sefro. La sala era gremita di grandi e piccini, che hanno potuto godere dell’interpretazione di questa celebre fiaba che racconta di una storia di amicizia, tolleranza e collaborazione, che è proprio il messaggio che le maestre, le alunne e gli alunni hanno voluto ricordare al pubblico.
«Bravissimi i piccoli e le piccole interpreti – si legge in una nota della scuola – che hanno messo in scena il viaggio di Dorothy e dei suoi amici in una terra fantastica, dove tutto sembra possibile, ma dove ci sono delle regole da rispettare. Bisogna completare un percorso, dove i piccoli personaggi devono anche compiere imprese difficili e coraggiose: solo così si cresce e si matura. Ed ecco che i nostri piccoli eroi, pur nelle loro differenze anche fisiche, decidono di affrontare le loro insicurezze superando, sempre insieme, gli ostacoli e le difficoltà, fino ad arrivare alla realizzazione dei loro sogni e alla conquista della fiducia in se stessi.
mago_oz-2-1024x768Le emozioni, le risate e gli applausi sono stati di compagnia per tutta la recita, che ha sottolineato il grande lavoro di allestimento in cui tutto è stato curato nei minimi particolari, dalla scenografia ai costumi, dalle musiche agli “effetti speciali”, dai balletti alle canzoni, che però non hanno mai soverchiato la freschezza e la spontaneità dell’interpretazione dei bambini, che sono stati gli unici protagonisti della serata».
A conclusione dello spettacolo il dirigente Emilio Procaccini, il sindaco di Sefro Pietro Tapanelli e le rappresentanti del Comune di Pioraco Luisella Tamagnini e Camilla Fianchini hanno sottolineato la bravura di tutti, ribadendo l’importanza del messaggio della storia del Mago di Oz e ricordando quanto anche la scuola sia fondamentale nel cammino di educazione e formazione di ogni individuo, a partire dalla più tenera età.
«Le sorprese non sono poi finite – prosegue la nota – perché il palcoscenico ha fatto da sfondo al saluto e al ringraziamento commosso degli alunni, delle alunne e delle famiglie nei confronti di due maestre, Emanuela Piloni e Marella Pizzarulli, che dal prossimo settembre, dopo tanti anni passati nella scuola di Pioraco, lasceranno quella che, come loro stesse hanno confermato con tanta emozione, per un così lungo tempo è stata la loro seconda casa. Il calore di tutti nei loro confronti ha sicuramente reso ancora più bello questo momento così intimo e pieno di ricordi e affetto.
Con i saluti per questi ultimi giorni di scuola e gli auguri di un’estate spensierata e serena, la serata si è conclusa tra gli abbracci e la buonissima pizza offerta dagli organizzatori».

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie