domenica, Giugno 16, 2024

Il capitale umano dell’Ipsia
emoziona il Villaggio Digitale

CORRIDONIA – Partecipazione ed entusiasmo hanno lasciato il segno nella serata promossa da Red. Molto apprezzato lo spettacolo teatrale degli studenti diretto da Fabiana Vivani e il coro della scuola. Tra gli ospiti il giornalista Luca Pagliari e il campione italiano di kickboxing Alessandro Bellesi Tra gli ospiti il giornalista Luca Pagliari e il campione italiano di kickboxing Alessandro Bellesi

red_corridoni-1-650x434

Gli attori e le attrici dell’Ipsia sul palco

«L’Ipsia di Corridonia possiede un capitale umano inestimabile proprio per i suoi studenti, per le loro peculiarità, per il loro vissuto, per le loro storie». E’ la regista Fabiana Vivani a riassumere in poche significative parole quanto è andato in scena mercoledì sul palco del teatro velluti a Corridonia nella serata finale del Villaggio Digitale.

red_corridoni-2-225x400

La regista Fabiana Vivani

L’iniziativa promossa dall’associazione Red (rete educazione digitale) affiancata da Corecom Marche, dal Garante dei diritti per la persona e da una rete di associazioni del territorio, propone nel corso dell’anno una serie di attività, incontri e laboratori volti a promuovere le buone pratiche di cittadinanza digitale. Attività che hanno visto l’impegno anche del Comune di Corridonia, dell’Ipsia Corridoni e dell’istituto comprensivo Manzoni.
Un lavoro corale con la magistrale organizzazione dell’associazione Hel Soso Salute e famiglie che, durante la serata finale, è emerso in un mosaico scintillante di storie, esperienze ed emozioni. La serata è stata aperta dallo spettacolo “L’uomo è un mondo: in cammino con Frida, Modì e Van Gogh”, ideazione e regia di Fabiana Vivani. Attori e attrici dell’Ipsia hanno saputo interpretare con grande profondità i loro ruoli fino a colpire nell’intimo gli spettatori. Tra i personaggi c’è anche Flavia, giovane donna che ha raccontato la violenza subita per essere fuori forma e brava a scuola. Lo spettacolo è stato molto apprezzato anche dal giornalista Luca Pagliari che porta avanti il progetto Cuori Connessi con la Polizia Postale e che la storia di Flavia l’ha scoperta e raccontata. Pagliari ha raccontato il suo approccio al giornalismo, non sensazionalista ma realistico: un modo per far conoscere il problema e sensibilizzare.
E’dunque entrato in scena il coro dell’Ipsia diretto con carisma dalla professoressa Daniela Ceschini. Poi spazio ai campioni del Villaggio digitale, la classe 1D dell’istituto comprensivo Manzoni che si è aggiudicata il titolo a colpi di sfide su temi digitali.

red_corridoni-7-325x244

Luca Pagliari

Poi lo sport con il campione italiano di Kickboxing, Alessandro Bellesi e l’allenatore Marco Montecchia, professore che lo ha scoperto a scuola. Alessandro bellesi è infatti uno studente del terzo proprio all’Ipsia. Sul palco ha raccontato i grandi sacrifici fatti per riuscire solo in un anno di attività a conquistare il titolo. Al suo fianco i compagni di squadra. A salutarlo ed accoglierlo Andrea Foglia, vice presidente Red, la sindaca di Corridonia Giuliana Giampaoli e il dirigente scolastico Gianni Mastrocola. Poi un momento a sorpresa con Jennifer e Chiara, due alunne speciali arrivate al quinto anno e pronte per l’esame di maturità.

(redazione Cm)

red_corridoni-6-650x433

Da sinistra Alessandra Pierini, Cristina Marcucci, Luca Pagliari e Andrea Foglia

red_corridoni-4-650x433

Il coro dell’Ipsia Corridoni

red_corridoni-2-650x488

I campioni del Villaggio digitale dell’istituto Manzoni di Corridonia

red_corridoni-10-650x433

Alessandro Bellesi, campione italiano di kickboxing

red_corridoni-9-650x366

red_corridoni-8-650x366

red_corridoni-7-650x366

red_corridoni-6-650x366

red_corridoni-5-650x366

red_corridoni-4-366x650

red_corridoni-3-650x366

red_corridoni-1-650x641

red_corridoni-11-488x650

red_corridoni-9-650x488

red_corridoni-8-650x433

red_corridoni-5-650x433

red_corridoni-3-1024x683

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie