lunedì, Giugno 24, 2024

Orto nell’asilo,
nonni e nonne dirigono i lavori

RECANATI - La scuola dell’Infanzia Le Grazie a Recanati, già da anni, ha inserito il progetto nel percorso educativo-didattico degli alunni e delle alunne come diritto ad una sana alimentazione

Bruno-1-768x1024

Il tema dell’orto nella scuola dell’Infanzia Le Grazie a Recanati, già da anni inserito nel percorso educativo-didattico degli alunni e delle alunne come diritto ad una sana alimentazione, da quest’anno ha coinvolto alcuni nonni e nonne che volontariamente “hanno diretto i lavori” per la realizzazione di un orto scolastico, con la significativa collaborazione anche di alcune classi della primaria Carlo Urbani.
insalata-1-1024x1024«Coltivare un orto a scuola significa coltivare prima di tutto saperi che hanno a che fare con un apprendimento esperienziale con il quale le generazioni più giovani non hanno sempre modo di cimentarsi. Così i nonni si sono fatti portavoce di vecchie pratiche e saperi dell’arte della coltivazione e della cultura dell’orto, favorendo l’interesse dei bambini verso tematiche ambientali e sostenibili.
Avviato già in inverno, durante alcune tiepide mattinate, alunni, alunne, nonne e nonni hanno sistemato il cortile della scuola, togliendo le erbacce, e hanno preparato la terra all’interno dei vasconi di legno presenti; a marzo è avvenuta la semina vera e propria, che ha permesso di osservare, giorno dopo giorno, la nascita e crescita di piantine come zucche, prezzemolo, piselli e di alcune varietà di fiori. Ad aprile sono stati messi a dimora anche alcuni ortaggi quali zucchine, melanzane, pomodori. I bambini e le bambine, seguiti dalle insegnanti e dai nonni, hanno annaffiato le piante e le hanno curate, in attesa di raccoglierne i frutti.

fragole-1-1024x768
Così tutti i giovedì mattina, tempo permettendo, sono avvenuti questi fruttuosi incontri: la terra del nostro orto ha visto intrecciarsi laboriosamente tenere manine a mani che, insieme ai segni del tempo, portano esperienza e soprattutto tradizione. Da questa emozionante collaborazione sono spuntate verdure e piante aromatiche che, a sentir dire chi le ha provate – e che forse è di parte – hanno un sapore speciale e unico: quello dell’amore che lega i nonni ai nipoti».

Bruno-1-768x1024

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie