sabato, Maggio 25, 2024

La fattoria va a scuola

MACERATA - Laboratori di panificazione, semina e travaso di piante, conoscenza degli animali: sono le attività possibili grazie alla collaborazione tra la scuola dell'infanzia Fratelli Cervi e l'Azienda agricola Moretti

fattoria_scuola-2-1024x768

Accade spesso che puntando ad una visita scolastica educativa e formativa per i bambini e le bambine  si scelga come meta una fattoria didattica. La scuola dell’infanzia “F.lli Cervi” di Macerata ha invertito l’ordine delle idee invitando l’azienda agraria biologica “Moretti” nei locali e negli spazi esterni del plesso. Gli obiettivi di tale incontro sono stati quelli di mettere a stretto contatto i bambini e le bambine con la natura e gli animali ricreando un luogo di apprendimento e conoscenza dell’ambiente agricolo e della vita delle specie che lo abitano nonché la necessità di instaurare una relazione tra produttore e piccoli consumatori al fine di riscoprire il valore culturale ed ecologico dell’agricoltura.

«La scelta di collaborare con l’azienda agraria biologica “Moretti” – scrive la scuola – ha permesso ai bambini e alle bambine di fare un’esperienza diretta della dimensione rurale attraverso attività concrete delle mansioni che, di solito, si svolgono in campagna. In aggiunta, il rapporto tra bambini e animali da cortile ha promosso lo sviluppo di canali di comunicazione differenti in cui il linguaggio del corpo, la gestualità, insieme alla sensazione rassicurante e calda trasmessa dal corpo e dal pelo degli animali, hanno aiutato i bimbi a sentirsi a proprio agio stimolando una percezione del mondo caratterizzata da pensieri positivi».
Sotto la guida degli esperti dell’azienda Moretti sono stati svolti laboratori di panificazione: partendo dal chicco di grano, osservando la sua macinatura grazie ad un piccolo mulino, il setaccio della farina e la preparazione della massa, sono state create pagnotte “creative” e molto gustose cotte direttamente nel forno della scuola. La semina e il travaso di pomodori, fragole, basilico, fagiolini e calendula hanno dato poi l’opportunità ai bambini e alle bambine di sporcarsi con la terra, apprezzando forme e profumi che Madre Terra offre. Una grande varietà di fresca verdura di stagione ha stimolato, infine, la manipolazione e la conoscenza sensoriale delle primizie, aiutando i bambini e le bambine ad avvicinarsi a cibi non particolarmente graditi ponendo così le basi per un’alimentazione variegata e sana.
La visita “in fattoria” è proseguita con l’incontro di piccoli animali da cortile quali galline, conigli e tartarughe contribuendo alla formazione di futuri cittadini consapevoli delle proprie abitudini e più rispettosi di tutti gli esseri viventi.
«Al termine dell’esperienza – conclude la scuola – l’empatia e la solarità dimostrate da tutti gli alunni e le alunne, confermano come questa giornata sia stata davvero motivante e significativa.
Un ringraziamento speciale all’Azienda agraria biologica “Moretti” per la sua disponibilità e professionalità».

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie