sabato, Maggio 25, 2024

L’educazione stradale
si impara in bicicletta

APPIGNANO - Il mese di aprile degli alunni e le alunne delle classi terze della scuola primaria “D. Alighieri” dell’I. C. Luca Della Robbia hanno concluso con una esercitazione pratica un mese di iniziative sulla sicurezza

foto-5-1024x768
L’esercitazione

Un aprile tutto all’insegna dell’educazione stradale per gli alunni e le alunne delle classi terze della scuola primaria “D. Alighieri” dell’I. C. Luca Della Robbia di Appignano, svoltosi nell’ambito delle giornate dedicate all’educazione civica.

Il progetto ha avuto inizio a marzo con un primo momento di forte interesse per i bambini: la visita guidata al comando di Polizia locale di Macerata, dove sono stati accompagnati nella sala operativa, ricevuti dal comandante Doria e hanno provato il brivido di salire sulla moto degli agenti. L’iniziativa è poi proseguita in questo mese di aprile con lezioni teoriche sulle norme del Codice della Strada, allo scopo di incentivare nei piccoli studenti un comportamento sempre più sicuro e responsabile. Le lezioni teoriche si sono svolte a scuola, tenute dall’agente Katiuscia Pirani grazie al coinvolgimento della Polizia locale di Appignano e al sostegno dell’Amministrazione comunale.
foto-3-1024x822L’iniziativa si è conclusa mercoledì mattina con una esercitazione pratica nel vicino campo di basket dell’Oratorio parrocchiale, dove i ciclisti in erba, muniti di casco e bicicletta, hanno eseguito un percorso appositamente studiato dalla polizia locale in collaborazione con l’associazione Drunk Monkey Bike, nella persona del referente Marco Tartari che ha anche messo a disposizione dei ragazzini biciclette, caschi e mini segnali stradali.
«Al termine della giornata – scrive la scuola in una nota – il sindaco, la Polizia Locale e il referente dell’associazione Drunk Monkey Bike, alla presenza della dirigente scolastica Filomena Maria Greco, hanno consegnato ai bambini e alle bambine un attestato di partecipazione, un opuscolo sulla sicurezza stradale e una borraccia. Grande soddisfazione da parte delle insegnanti che hanno apprezzato la partecipazione attiva e il grande entusiasmo dei loro alunni. Un grazie particolare a tutti coloro che hanno fatto sì che questa esperienza si sia rivelata molto significativa».

foto-1-1024x737

foto-2-768x1024 foto-4-850x1024

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie