Carlotta Parisani maga del grano:
la sua storia in un podcast

Carlotta Parisani maga del grano:
la sua storia in un podcast

0

SARNANO – Ripercorrendo l’opera dell’agronoma, al fianco del marito Nazzareno Strampelli, la classe 3B della secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo “G. Leopardi” si è aggiudicata il primo premio al concorso didattico “Sulle vie della parità nelle Marche”, sezione Stem

Foto-registrazione

La registrazione dle podcasr

 

La classe 3B della secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo “G. Leopardi” di Sarnano si aggiudica il primo premio al concorso didattico “Sulle vie della parità nelle Marche”, sezione Stem, con il podcast “I maghi del grano” dedicato alla prima genetista italiana nel settore vegetale, Carlotta Parisani.

“Sulle vie della parità nelle Marche” è un concorso didattico rivolto alle scuole marchigiane di ogni ordine e grado che si pone l’obiettivo di abbattere gli stereotipi di genere e dare visibilità alle donne attraverso sia percorsi didattici-educativi che l’intitolazione di spazi pubblici. Dal censimento toponomastico nazionale, condotto dal gruppo “Toponomastica femminile” risulta, infatti, che la media di strade intitolate alle donne è del 3-5% (in prevalenza madonne e sante), mentre quella delle strade dedicate agli uomini si aggira sul 40%.
Il concorso, alla sua XI edizione, è indetto dall’Osservatorio di genere in collaborazione con ATS 15 Macerata, Università di Camerino e il suo Sistema museale, Settenove edizioni, CgilL Marche, Cisl Marche e Uil Marche, sponsorizzato da Coop Alleanza 3.0 e promosso da Toponomastica femminile.

carlotta_parisani

Carlotta Parisani

Nei primi del ‘900 la ricercatrice Carlotta Parisani ha affiancato il marito agronomo Nazareno Strampelli negli esperimenti di miglioramento genetico del grano che tutt’ora oggi consumiamo. Sebbene il suo lavoro sia stato decisivo per la riuscita degli esperimenti e possa essere considerata la prima donna genetista in Italia, il suo contributo alla ricerca scientifica le è stato riconosciuto solo dopo la sua morte.

A scuola i ragazzi e le ragazze della 3B, dopo aver studiato genetica, hanno approfondito la figura di questa conterranea leggendo articoli e pubblicazioni tra cui quella dell’Accademia Georgica di Treia .
Coordinati dalla loro insegnante di matematica e scienze, la professoressa Alessandra Rocchetti, si sono poi divisi in gruppi ed hanno lavorato come in una vera e propria redazione: il gruppo produzione si è occupato della scrittura del copione dell’episodio podcast ed del trailer, il gruppo post-produzione ha effettuato la registrazione delle voci ed il montaggio delle tracce audio, il gruppo promozione ha invece fatto una ricerca sulle piattaforme per diffondere il podcast e caricato l’episodio, affinché potesse essere ascoltato da tutti on-line, mentre il gruppo comunicazione ha realizzato la locandina e le grafiche. Il lavoro prodotto può essere considerato un compito di realta’, che si è realizzato in diversi mesi ed in cui i giovani podcaster hanno lavorato secondo le loro inclinazioni, acquisendo competenze che possono essere impiegate nella vita quotidiana.
Si ringrazia l’atelierista digitale della fondazione Andrea Bocelli per il supporto dato nella realizzazione del progetto.

donne_stemPer far conoscere il lavoro della scienziata gli studenti hanno proposto alla sirigente Scolastica dell’Istituto Simona Sargolini, l’intitolazione di una parte del giardino della scuola G.Leopardi, quella in cui è presente la serra ed il semenzaio, a Carlotta Parisani. La dirigente ha accolto il progetto con entusiasmo sin da subito ed accettato la richiesta degli allievi.

Gli studenti, gli insegnanti e la Dirigente hanno accolto con gioia e soddisfazione la vittoria, annunciata durante la conferenza stampa dell’8 Marzo.
Il premio per i primi classificati è un contributo di 200 euro per l’acquisto di materiale scolastico, un’opera d’arte realizzata ad hoc per il concorso e dei libri della casa editrice Settenove.
“I maghi della genetica” concorrera’ anche a livello nazionale nell’ambito del concorso “Sulle vie della parità” di Toponomastica femminile in quanto vincitore e verrà pubblicato sulla rivista “Vitamine vaganti”.
Gli studenti sono stati inoltre invitati a partecipare alla cerimonia di premiazione, che si terrà il giorno 12 Aprile 2024 presso l’Università di Camerino. In quell’occasione potranno presentare il loro progetto e partecipare a delle attività laboratoriali all’Università.
Si può ascoltare l’episodio “I maghi della genetica”, gratuito sulla piattaforma Spotify.



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.