venerdì, Luglio 19, 2024

Nel Giardino dei Giusti
intitolato a Tullio Colsalvatico

CAMPOROTONDO - Lo spazio della Mediateca in piazza San Marco è stato inaugurato nella “Giornata europea dei Giusti fra le Nazioni”. La celebrazione è stata molto sentita e partecipata da tutta la comunità e ha visto protagonisti i bambini e le bambine capaci di raccontare in modo molto coinvolgente un personaggio di così grande spessore

giardino_giusti_cessapalombo-2-768x1024
L’inaugurazione del Giardino dei Giusti e della tavola intitolata a Tullio Colsalvatico

Il giardino della Mediateca in piazza San Marco a Camporotondo si è trasformato nel “Giardino dei Giusti” nel corso di una giornata ricca di emozioni. 

Mercoledì 6 marzo, in occasione della “Giornata europea dei Giusti fra le Nazioni” la scuola primaria di Camporotondo di Fiastrone, il sindaco Massimiliano Micucci e l’Amministrazione comunale hanno voluto celebrare Tullio Colsalvatico, poeta, scrittore, patriota, riconosciuto “Giusto fra le Nazioni”, nato a Camporotondo di Fiastrone il 21 agosto 1901 e morto a Tolentino il 20 settembre 1980.
La celebrazione è stata molto sentita e partecipata da tutta la comunità e ha visto protagonisti i bambini e le bambine capaci di raccontare in modo molto coinvolgente un personaggio di così grande spessore come Tullio Colsalvatico.
giardino_giusti_cessapalombo-4-1024x768Oltre alle famiglie degli alunni e ai cittadini, hanno preso parte all’evento la dirigente scolastica dell’I.C. Simone De Magistris di Caldarola Simona Sargolini, la sindaca di Cessapalombo Giuseppina Feliciotti, il sindaco di Tolentino Mauro Sclavi, il presidente dell’Unione Montana dei Monti Azzurri Giampiero Feliciotti, la ex dirigente scolastica Fabiola Scagnetti, lo storico Rossano Cicconi e i pronipoti di Tullio Colsalvatico, Alessandro e Antonio Santecchia.
«L’evento – si legge in una nota della scuola – è parte del progetto “Sulle impronte di Tullio Colsalvatico” e si avvale della preziosa collaborazione di Franco Maiolati, presidente del Circolo Culturale Tullio Colsalvatico di Tolentino, e del fotografo Stefano Ciocchetti. Con entrambi, le insegnanti Matilde Rinaldi, Marina Migliorelli, Silvia Pasquarella, Francesca De Francesco e gli alunni hanno dato vita a questa giornata, nella quale il giardino della Mediateca in Piazza San Marco a Camporotondo, si è trasformato nel “Giardino dei Giusti” con l’inaugurazione di un pannello dedicato a Tullio Colsalvatico. L’evento è stato riconosciuto anche dall’Associazione Gariwo di Milano, entrando ufficialmente a far parte delle celebrazioni 2024 e dei tanti “Giardini dei Giusti” presenti in tutto il mondo.
giardino_giusti_cessapalombo-1-768x1024La manifestazione è inserita in un progetto più ampio chiamato “Piccole scuole in cammino” che coinvolge le insegnanti e gli alunni e le alunne della scuola primaria di Camporotondo e Cessapalombo. Al suo interno vengono portate avanti importanti iniziative legate alla scoperta e alla valorizzazione del territorio e dei suoi abitanti, nella consapevolezza che gli alunni, adulti di domani, potranno vivere nel proprio ambiente con amore e senso civico, solo imparando a conoscerlo e rispettarlo».
Il progetto “Sulle Impronte di Tullio Colsalvatico” proseguirà fino alla fine dell’anno scolastico e avrà, come momento conclusivo, l’inaugurazione di una mostra itinerante per le vie del paese, che prenderanno vita grazie a una serie di foto antiche raccontate attraverso poesie, racconti e aforismi tratti dalle opere letterarie di Tullio Colsalvatico.

giardino_giusti_cessapalombo-3-766x1024

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie