sabato, Luglio 13, 2024

Cede il laboratorio gastronomico
per andare in pensione
ma non resiste e torna al lavoro

CINGOLI - L'incontro tra Franca Angelucci, 79 anni, in corso Cavour e gli studenti e le studentesse della classe 4Ap - indirizzo Pasticceria - dell'Istituto Alberghiero “G. Varnelli” è stata un'esperienza straordinaria che ha sottolineato il valore della passione

da_franca
La visita da Franca

Nel cuore di Cingoli, l’incontro tra Franca del forno artigianale “Da Franca” in corso Cavour e gli studenti e le studentesse della classe 4Ap – indirizzo Pasticceria – dell’Istituto Alberghiero “G. Varnelli” è stata un’esperienza straordinaria che ha sottolineato il valore della passione e dell’amore per il proprio lavoro. Franca, custode di antiche tradizioni culinarie locali, ha condiviso con i ragazzi e le ragazze la sua appassionante storia. Le sue parole hanno enfatizzato come l’esperienza di vita dedicata alla professione culinaria possa ispirare giovani pasticceri e quel che si è creato è stato uno scambio prezioso di tradizioni e conoscenze tra generazioni: Franca ha tramandato con orgoglio il suo sapere artigianale e ha rivelato come la dedizione alla gastronomia artigianale sia la più potente arma contro avversità, difficoltà e delusioni. «Grazie ai suoi racconti – fa sapere la scuola –  la classe 4AP ha potuto conoscere la storia di una donna partita da un piccolo laboratorio gastronomico a conduzione familiare, che l’ha portata ad oggi, all’età di 79 anni, ad una gestione fatta con ardore e tanto entusiasmo: giunta all’età della pensione, Franca aveva ceduto l’attività ad altri, ma purtroppo, senza la stessa passione, il laboratorio non aveva mantenuto il suo splendore.
4AP-da-Franca-3-1024x576Con determinazione, nel 2022, ha deciso di riprendere in mano l’attività, restituendole l’antico fulgore. «La sua scelta coraggiosa – scrive la scuola in una nota – di rimettersi alla guida del laboratorio ha permesso ora, per gli studenti e le studentesse del Varnelli di Cingoli, uno scambio fruttuoso di conoscenze tra passato e presente. Oggi “Da Franca” è un rifugio per quanti amano e ricercano la tradizione culinaria, grazie agli squisiti prodotti e dolci tipici che le mani di Franca e quelle di chi la aiuta nella produzione creano con maestria. Questa pittoresca bottega è un esempio di come la passione per le tipicità locali e la qualità dei sapori autentici possano distinguere un negozio nella comunità: Franca, con coraggio e dedizione, ha dimostrato che nei borghi storici di paesi come Cingoli, dove la domenica il profumo del pane sfornato avvolge la tradizione, i piccoli negozi artigianali possono offrire un servizio prezioso e possono competere con l’ampiezza e la convenienza commerciale, diventando un punto di riferimento per la cittadinanza. La sua storia è un esempio tangibile di come la passione possa trasformare sfide in opportunità, ispirando i giovani a seguire le proprie ambizioni e a perseverare anche di fronte alle difficoltà. Franca dimostra che la dedizione alla qualità e all’autenticità può trionfare, creando una connessione preziosa tra quel che è stato e quello che potrà essere».

4AP-da-Franca-4-1024x768

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie