martedì, Giugno 18, 2024

Capodanno cinese,
la leggenda di Siddharta
e il drago verde di legno

MACERATA - In occasione della festa, gli alunni e le alunne della 2G e della 4E del liceo artistico "Cantalamessa" hanno deciso di donare alla città un loro articolo

capodanno-cinese-macerata-2-1024x683
Il Capodanno cinese a Macerata

La Cina e le comunità di cinesi presenti in tutto il mondo festeggiano oggi il Capodanno con l’ingresso del segno del Drago. In questa occasione gli alunni e le alunne della 2G e della 4E del liceo artistico “Cantalamessa” hanno scritto, nell’ora dell’Alternativa alla religione cattolica, un articolo sul capodanno che dedicano alle comunità cinesi della provincia e ai tanti alunni e alunne cinesi che studiano nelle scuole maceratesi.

***
La divisione astrologica in Cina nasce da un antico mito: l’imperatore di Giada, il sovrano del Paradiso e una delle maggiori divinità Taoiste, organizzò una corsa di animali per il suo compleanno, così da determinare, secondo i risultati di arrivo, l’ordine dei segni zodiacali.
Ma anche un’altra leggenda è diffusa: si narra che Siddharta chiamò a raccolta tutti gli animali della terra, ma solo in dodici andarono ad offrire il loro saluto, così, come premio per la fedeltà dimostrata, Buddah decise di chiamare ogni anno del ciclo lunare col nome di ciascuno degli animali accorsi.
Il 2024 entra nel segno del Drago Verde di legno che rappresenta la prosperità, il risveglio dal torpore e la libertà. Tale segno è associato all’onestà, all’indulgenza, alla calma, alla costanza e agli alberi ad alto fusto. Tra dodici mesi, invece, sarà l’anno del Drago Rosso di fuoco, simbolo di energia, gentilezza ed apertura.
La festa del Capodanno in Cina si festeggia con grande allegria. Come in occidente, i cinesi sono soliti riunirsi in famiglia e festeggiare con lauti banchetti di ben dodici portate che rimandano ai segni. Mangiano anche otto mandarini perchè tale numero è ritenuto particolarmente fortunato. Il cibo è fondamentale, infatti, si ritiene che più si mangia più si otterrà ricchezza e prosperità. Il rosso è il colore maggiormente usato sia negli abiti che negli striscioni appesi alle porte sui quali sono scritte frasi bene auguranti. Le case vengono pulite a fondo per spazzare via gli ultimi residui di sfortuna.
capodanno-cinese-macerata-1-1024x682A Macerata il capodanno cinese è molto sentito grazie ad una rete di importanti relazioni culturali ed economiche che stringono le istituzioni in un vincolo di amicizia.
Nel pomeriggio un corteo con figuranti e draghi percorrerà le vie del centro per giungere in Piazza Mazzini dove saranno allestiti laboratori di scrittura ideografica, danza, cucina cinese, si potranno indossare abiti e conoscere usi e costumi della tradizione.
L’amicizia con la Cina nasce nel XVII secolo quando un gesuita maceratese, Padre Matteo Ricci, dopo aver studiato a Roma non solo materie teologiche e filosofiche ma anche scientifiche come la matematica, l’astronomia e la geografia , partì per quelle terre lontane. Egli creò grazie agli studi approfonditi e alla sua apertura mentale, qualità raramente presente in quell’epoca, un ponte tra quel Paese, dal fascino misterioso, e l’Italia. Non impose la religione cristiana a quel popolo ma seppe trovare nella teologia e filosofia occidentale quegli elementi comuni con il pensiero orientale. Il suo “De Amicitia” ne è la testimonianza. Si svestì del tradizionale abito talare, pur non rinnegando l’appartenenza al cattolicesimo, per indossare gli abiti da bonzo ed essere introdotto nella corte del Gran Khan come intellettuale. Lui è l’unico occidentale ad avere l’onore di essere seppellito all’interno della Città proibita.
E’ importante ricordare queste tradizioni e condividere con la comunità cinese questo momento di festa, anche perché le nostre scuole sono piene di amici cinesi ai quali dedichiamo questo articolo.

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie