domenica, Luglio 14, 2024

Le tecniche di primo soccorso
si imparano a scuola

RECANATI -Il corso organizzato dal comitato studenti del liceo "Leopardi" ha visto una significativa partecipazione ed è stato tenuto da infermieri professionali della Cives

cives_recanati-6-1024x768
I rappresentanti di istituto con gli infermieri Cives

Tecniche di primo soccorso in casi di arresto cardio circolatorio e disostruzione delle vie aeree: è il corso che si è svolto nel liceo “Leopardi” di Recanati durante la settimana culturale. 
I rappresentanti di istituto Chiara Zingaretti (4R), Matteo Dezi (4C), Omar Kilani (4C) e Valerio Covarelli (5A) hanno organizzato hanno organizzato per gli studenti moduli di lezione autogestiti con materie extrascolastiche.

Sono stati organizzati 35 corsi al giorno, coinvolgendo esperti di settore esterni, come geologi, ingegneri, associazioni ed enti tra cui anche l’Aereonautica militare. Tra questi il corso di primo soccorso che h aricebuto numerosi adesioni. Il comitato studenti si è rivolto per questo corso ai professionisti del settore, coinvolgendo l’associazione nazionale Cives- Coordinamento Infermieri Volontari per l’Emergenza Sanitaria, presente con i suoi associati in ogni provincia.
cives_recanati-4-473x1024Gli infermieri intervenuti Luigi Zingaretti, Francesco Ricci, Rita Sgamma, Antonella Coppari, Samanta Andreotti, Massimo Pigliacampo e Daniele Buccoliero sono infatti tutti infernieri impegnati quotidianamente nel servizio territoriale dell’emergenza sanitaria 118, operando tra le sedi di Macerata Tolentino e Recanati.
«I ragazzi e le ragazze partecipanti – si legge in una nota – hanno potuto così avere una prima lezione teorica per poi passare alla parte pratica. Grazie all’ausilio di manichini, tutti i partecipanti si sono cimentati con le manovre di Rianimazione cardio polmonare, altrimenti detta in gergo “massaggio cardiaco” o BLS (Basic Life Support) e con quelle per la disostruzione delle vie aeree, o manovra di Eimlich.
cives_recanati-1-1024x768L’importanza della diffusione della conoscenza delle manovre BLS tra la popolazione consiste nel fatto che i primi 10-15 minuti sono essenziali per la vita di chi è colpito da arresto circolatorio. Infatti qualunque soccorso richiede un tempo congruo di arrivo per un’ Ambulanza qualificata e nel caso di Arresto cardiaco è fondamentale che in questo tempo di arrivo (10 minuti) un astante sia in grado di effettuare un efficace massaggio cardiaco, mantenendo le funzioni vitali fino all’arrivo dei soccorsi qualificati.
cives_recanati-3-768x1024Ringraziando la dirigente scolastica e i rappresentati degli studenti per la bellissima e lodevole iniziativa, il gruppo Cives di Macerata, per mezzo del suo responsabile per questa iniziativa Luigi Zingaretti, auspica il proliferare di tali iniziative , fondamentali per la vita umana e per infondere maggiormente nei giovani il senso di altruismo e la consapevolezza di quanto possa importante essere di aiuto per gli altri.
Il gruppo Cives di Macerata, formato da infermieri professionisti nell’emergenza sanitaria, si rende disponibile su base volontaristica, visto l’importanza dell’argomento, a replicare tale positiva iniziativa presso lo stesso o altri istituti scolastici, enti, associazioni pubbliche e private, nonché municipi del territorio».

cives_recanati-2-1024x473 cives_recanati-5-473x1024

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie