Botti e petardi,
artificieri dell’Arma
incontrano le scuole

Botti e petardi,
artificieri dell’Arma
incontrano le scuole

0

SICUREZZA – Una due giorni di incontri con gli studenti e le studentesse delle scuole medie dell’istituto Medi di Porto Recanati e all’Annibal Caro di Civitanova per educare ad un uso consapevole dei prodotti pirotecnici

artificieri-scuole-1-650x488

Botti di Capodanno, istruzioni per l’uso con l’arma dei carabinieri. Il nucleo artificieri del comando provinciale di Ancona, in collaborazione con la compagnia di Civitanova, diretta dal Capitano Angelo Chiantese ha organizzato una due giorni nelle scuole per illustrare ai ragazzi e ragazze delle medie i rischi e le conseguenze di un utilizzo errato di petardi e altri fuochi pirotecnici.


artificieri-scuole-3-650x488
Un’iniziativa che arriva a ridosso delle festività e in vista del Capodanno per sensibilizzare ad un uso consapevole e limitato dei così detti “botti” e soprattutto per informare su conseguenze e rischi. Ieri all’istituto comprensivo Medi di Porto Recanati e oggi all’Annibal Caro di Civitanova gli studenti hanno incontrato un militare artificiere che ha illustrato chi può acquistare materiale pirotecnico, indicando e spiegando come è fatto un petardo, un raudo e i principali prodotti che si trovano in commercio e cosa fare in caso di malfunzionamento. Ma anche l’importanza di prodotti etichettati e non di origine ignota e cosa evitare per un uso incauto e pericoloso che potrebbe apportare danni alla salute propria e altrui. Il progetto è un’iniziativa dell’Arma dei carabinieri a livello locale, ma diffusa su tutto il territorio. Sono state scelte come scuole di destinazione Civitanova e Porto Recanati e in particolare le classi delle scuole medie perché coinvolgono giovani ancora fragili e meno consapevoli dei rischi a cui si può andare incontro in caso di utilizzo inadeguato. I ragazzi e le ragazze si sono mostrati molto interessati e, soprattutto i più piccoli delle prime classi dell’istituto Medi hanno fatto domande e mostrato curiosità verso l’argomento, trovando soddisfazione nelle risposte puntuali dell’artificiere.

artificieri-scuole-2-650x488



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.