sabato, Giugno 22, 2024

Sicurezza nei luoghi di lavoro,
le lezioni di Napo
ad alunni e alunne del Convitto

MACERATA - Ha preso il via martedì il progetto sperimentale che coinvolge le scuole primarie, fortemente voluto da Confindustria, Cgil, Cisl e Uil

napo
Napo è il protagonista della campagna

Non è mai troppo presto per parlare di sicurezza nei luoghi di lavoro. Specialmente se a rappresentarne i concetti è Napo, l’eroe di una serie di film d’animazione coprodotta da un consorzio di istituzioni europee, con l’obiettivo di presentare temi importanti sulla sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro in maniera comunicativa e divertente. Il simpatico personaggio simbolizza un lavoratore che potrebbe appartenere a qualsiasi industria o settore. Ha preso il via martedì al Convitto Nazionale Leopardi di Macerata il progetto sperimentale fortemente voluto da Confindustria Macerata, Cgil, Cisl e Uil.
Questi enti hanno ricostituito nella nostra provincia l’Organismo che si occupi a vario titolo di sicurezza nei luoghi di lavoro, come previsto dalla legge. Ne fanno parte per Confindustria Macerata Gianni Niccolò, Giuseppe Carelli e Danilo Fava, per le organizzazioni sindacali Daniele Principi – Cgil, Rocco Gravina – Cisl, Sergio Crucianelli – Uil.
napo_scuola-2Uno dei primi interventi dell’organismo è proprio il progetto “Napo per gli insegnanti” teso a diffondere i primi concetti della sicurezza sul lavoro nelle scuole primarie.
Utilizzando il popolarissimo personaggio di Napo, l’Eu-Osha (l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro), unitamente al consorzio Napo, ha creato una serie di strumenti didattici per gli insegnanti relativi alla sicurezza e la salute sul lavoro, con l’obiettivo di presentare argomenti di salute e sicurezza ad alunni e alunne della scuola primaria, con un approccio didattico, ma pur sempre divertente e fantasioso, utilizzando gli episodi di Napo.

napo_scuola-1
Una delle lezioni di sicurezza al Convitto

Nella mattinata i vari componenti l’Organismo hanno presenziato nelle classi interessate al Progetto (sono state coinvolte una classe 3°, una 4° e due 5°) e hanno dialogato con i bambini e le bambine sui vari temi della sicurezza sul lavoro (sostanze chimiche, Dpi, segnaletica, pericoli, ecc.) ottenendo un ottimo riscontro e coinvolgimento da parte degli stessi  alunni e alunne che si sono dimostrati molto interessati all’argomento, riportando nel dialogo scaturito con i presenti, anche i buoni comportamenti posti in essere da parte dei rispettivi genitori sul posto di lavoro, come i loro nei momenti di vita scolastica.
«L’intenzione dell’organismo – si legge in una nota – è quella di diffondere a cascata il progetto, per avviare una vera e propria cultura dei virtuosi comportamenti sul lavoro tra i più piccoli, cioè tra coloro che un domani saranno i lavoratori impegnati nelle aziende industriali della nostra provincia».

(Clicca per vedere uno dei video di Napo)

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie