domenica, Maggio 19, 2024

Il valore della famiglia
e la forza delle donne:
la storia delle sorelle March

TOLENTINO - Torna l'appuntamento con Voci dal teatro curato da ragazzi e ragazze del liceo Filelfo

Piccole-donne-1-1024x668

Ormai da diversi anni l’IIS Filelfo di Tolentino in collaborazione con Compagnia della Rancia e Cronache Maceratesi Junior porta avanti il progetto “Voci dal teatro”, volto alla sensibilizzazione del linguaggio teatrale da un lato e alla valorizzazione delle eccellenze dall’altro. In particolare una redazione scelta, composta da cinque studenti e studentesse del liceo classico e scientifico, partecipa agli spettacoli della stagione del Teatro Vaccaj di Tolentino in posti riservati, e scrive una breve recensione, arricchita spesso da interviste agli attori. Il progetto vede coinvolti Alessia Reggio della 3A Scientifico, Francesca Feliziani e Sofia Lacava della 5A liceo scientifico, Leonardo Cruciani, Eva Diomedi e Francesco Feliziani della 5 A del liceo classico, sotto la guida e la supervisione delle docenti referenti del progetto, prof.ssa Cristina Lembo e professoressa Sandra Cola.  

 

Piccole-donne-3-1024x768

 

di Francesca Feliziani

 Il romanzo di Louisa May Alcott, che ha affascinato e continua a incantare intere generazioni, si sposta dalle pagine di un libro al palco di un teatro in un travolgente musical. Lo spettacolo, diretto dalla Compagnia dell’Alba e rappresentato al teatro Vaccaj di Tolentino il 14 e 15 ottobre, è animato dalla storia delle quattro sorelle March, che nella seconda metà dell’Ottocento vivono a Concord con la loro mamma, mentre il loro caro papà è in guerra. Troviamo Jo, dall’animo coraggioso e anticonformista, che lotta per realizzare il suo sogno di diventare scrittrice e viaggiare per il mondo; Meg, desiderosa di incontrare l’uomo della sua vita e donargli tutto l’amore che possiede; Beth, dal carattere dolce e pacato, che trova la pace nei tasti di un pianoforte; e Amy, sicura di sé e di ciò che vuole diventare, che è pronta ad imparare tutto ciò che deve per essere una donna rispettabile. L’amore che lega strettamente queste sorelle è in grado di superare l’immensa differenza tra i loro caratteri, la dura distanza dal padre, la povertà, l’improvvisa morte di Beth, che lascia un vuoto nei cuori della famiglia. Il loro amore fa scomparire le nuvole dal cielo e lascia la consapevolezza che ognuna ci sarà sempre per le altre. Questo sentimento percorre tutta la vicenda, popolata da coloriti personaggi quali il colto professor Bhaer, l’impeccabile zia March, il giovane Laurie con il signor Laurence, suo nonno, il suo tutore John Brooke e tanti altri. Tutti insieme per trasmettere il valore della famiglia, unita nella gioia e nelle difficoltà, e quello della forza delle donne, delle giovani donne March che sono costrette a mostrare quanto valgono in una società a favore degli uomini. Tutto questo in un’atmosfera di musica dall’anima romantica e poetica.

Piccole-donne-2-768x1024

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie