giovedì, Luglio 18, 2024

La “Civitas Mariae”
in planimetria e qr code

MACERATA - E' la nuova iniziativa di sensibilizzazione al territorio e educazione civica della scuola paritaria San Giuseppe

WhatsApp-Image-2023-07-18-at-11.43.11-2
Un percorso turistico nella città di Macerata “Civitas Mariae” in planimetria e qr code. E’ la nuova iniziativa di sensibilizzazione al territorio e educazione civica della scuola paritaria San Giuseppe di Macerata. Il progetto di quest’anno ha previsto la realizzazione del progetto, volto alla scoperta di luoghi con opere dedicate a Maria e recupero di spazi verdi in prossimità del centro storico. Il progetto ha posto l’attenzione sul giardino di fronte l’accesso principale di via Isonzo, nei pressi della scuola San Giuseppe, che é stato oggetto di altre iniziative della scuola per rendere questo spazio accessibile, sicuro e utilizzabile per la società eliminandone le criticità note.

WhatsApp-Image-2023-07-18-at-11.43.11-5-1024x768Da anni la scuola conclude il ciclo di studi della secondaria di primo grado con progetti che possano stimolare l’interesse dei più giovani alla società in cui si vive. Quest’anno gli studenti e le studentesse sono stati invitati a mettere in gioco la creatività per contribuire alla valorizzazione della città di Macerata, Civitas Mariae. Nello spazio espositivo degli Antichi forni a Macerata, il 3 e 4 giugno è stata allestita una mostra con i lavori dei ragazzi e delle ragazze.

«Si è trattato – scrive la scuola – di imparare ad analizzare e ad osservare con sensibilità e attenzione i luoghi per procedere dopo un attento studio, alla definizione di una proposta progettuale per restituire valore alla zona circostante vista la centralità dello spazio verde e la prossimità al centro storico. È così che i ragazzi hanno messo in campo idee e competenze acquisite negli anni, in particolare tecnico-scientifiche e artistiche, per la definizione testo-grafica, di una proposta che potesse essere un momento di riflessione anche per l’amministrazione comunale, di cui ora i ragazzi sperano nell’attenzione ai loro progetti e alla loro concretizzazione».

WhatsApp-Image-2023-07-18-at-11.43.11-1Atti gentili, che possano lasciare un segno positivo di noi contribuendo al benessere sociale: questa é l’idea che ha dato luce al progetto ideato da Samuela Giustozzi, insegnante di arte e tecnologia e responsabile dei progetti interdisciplinari nel team didattico-formativo, in collaborazione con Cristina Malizia, insegnante di scienze e matematica della scuola.
«L’intento era quello di dimostrare concretamente ai ragazzi e alle ragazze l’importanza del lavoro in team, del mettere insieme competenze e professionalità per dare vita a un’idea con un progetto formativo».

 

WhatsApp-Image-2023-07-18-at-11.43.11-3

WhatsApp-Image-2023-07-18-at-11.43.11-6-768x1024

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie