domenica, Giugno 16, 2024

Mia cara Alice,
un sogno strampalato
diventato realtà

CORRIDONIA - I bambini e le bambine della scuola primaria Viale Martiri della Libertà sono saliti sul palco del teatro Lanzi per un viaggio nel magico paese delle meraviglie

WhatsApp-Image-2023-06-16-at-10.02.23

I bambini e le bambine della scuola primaria viale Martiri della Libertà dell’I.C. “A. Manzoni” di Corridonia sabato 10 giugno  sono saliti sul palco del teatro Lanzi, guidati da Vanessa Del Medico che ha ideato e scritto il copione e da Fabiana Vivani che ha curato la regia, per mettere in scena la favola di Alice nel Paese delle Meraviglie.
L’ottima esibizione è stata la conclusione di un progetto teatrale, finanziato con i fondi della Comunità Europea, durato trenta ore a cui i ragazzi hanno partecipato con entusiasmo.
La protagonista della storia è Alice una splendida bambina sognatrice che spinta dalla curiosità di inseguire un coniglio bianco si avventura in un magico mondo pieno di strani personaggi come: Pinco Panco e Panco Pinco, un brucaliffo e una terribile regina di cuori. Il suo sogno strampalatao è diventato realtà sul palco.
WhatsApp-Image-2023-06-16-at-10.03.40Lo spettacolo ha alternato momenti recitati a momenti ricchi di coreografie accompagnate da canzoni moderne ed attuali che hanno fatto scatenare il numeroso pubblico.
«A conclusione dello spettacolo  – scrive la scuola – sono arrivati i ringraziamenti alla dirigente scolastica Daniela Smorlesi per aver contribuito a realizzare questo progetto, alle due esperte di teatro Vanessa Del Medico e Fabiana Vivani, alle docenti delle classi quarte e quinte per aver collaborato, al professore Esildo Barboni che ha curato la parte tecnica, al parroco don Fabio, ai genitori che hanno saputo cogliere questa opportunità educativa proposta dalla scuola. Un grazie speciale va rivolto ai piccoli attori e attrici per il loro impegno e dedizione. Sono infatti riusciti a creare armonia e gioco di squadra sul palcoscenico, coinvolgendo tutto il pubblico».

 

WhatsApp-Image-2023-06-16-at-10.03.42

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie