martedì, Giugno 18, 2024

Il dramma di Romeo e Juliet
in inglese e francese

TEATRO - A metterlo in scena gli studenti delle classi 2° A e 2° C della scuola secondaria di I grado dell’Istituto comprensivo “Simone De Magistris” rispettivamente nei plessi di Caldarola e di Belforte del Chienti

Classe-2°C-1024x768
La classe 2C

Il dramma Romeo and Juliet di William Shakespeare, in lingua straniera inglese e francese. A metterlo in scena nei giorni scorsi gli studenti delle classi 2° A e 2° C della scuola secondaria di I grado dell’Istituto comprensivo “Simone De Magistris” rispettivamente nei plessi di Caldarola e di Belforte del Chienti.
Si è scelto di seguire il testo della tragedia nell’adattamento di Brendan P. Kelso nel quale il lato drammatico degli avvenimenti è smorzato in più punti da battute ed effetti comici che alleggeriscono la tensione; gli insegnanti hanno poi ulteriormente modificato il testo sulla base di specifiche esigenze di inclusione e di didattica.
Si è trattato di un lavoro interdisciplinare che ha coinvolto il prof. Venanzo Cerqueti e la professoressa Maria Cristina Tallei per la lingua inglese, la professoressa Roberta Corradetti per la lingua francese e il professor Fabio Tiberi per l’educazione musicale.

Classe-2°A-1024x768
Classe 2A

«La recitazione in entrambe le lingue studiate – scrive la scuola – ha permesso agli alunni e alle alunne di migliorare la pronuncia e la competenza linguistico-comunicativa. La recitazione è stata arricchita dagli arrangiamenti e dall’accompagnamento musicale del professorTiberi, che ha non solo sapientemente diretto il canto dei menestrelli (What is a youth, tratto dal film Romeo e Giulietta di Franco Zeffirelli del 1968) e il canto corale di tutti gli studenti della classe (A time for us), ma ha anche sostenuto, con l’esecuzione dal vivo, i cambi scena e i momenti salienti della vicenda narrata.
Da sottolineare il grande impegno profuso dai ragazzi e dalle ragazze delle due classi non solo nel provare le varie scene e i canti, ma anche nel fornire aiuto e consigli agli insegnanti su moltissimi aspetti pratici e nel contribuire fattivamente alla realizzazione di alcuni elementi scenografici come ad esempio il balcone dal quale Giulietta confessa alla notte il suo amore per Romeo.

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie