sabato, Giugno 22, 2024

A Recanati un bosco dinamico
«Pensato per preservare la biodiversità»

AMBIENTE - I ragazzi e le ragazze dell'Istituto "Enrico Mattei" hanno preso parte alla giornata organizzata in collaborazione con i volontari dell’Associazione Pian.ti.Amo e con la guida del professor. Fabio Taffetani

Foto-1-1078x516
Studenti e studentesse della classe 4A dell’Indirizzo Chimica e Materiali dell’IIS “E.Mattei” di Recanati hanno partecipato sabato alla cerimonia di inaugurazione del Bosco Urbano, realizzato nell’area verde di proprietà comunale adiacente all’Istituto dall’Amministrazione comunale e dai volontari dell’Associazione Pian.ti.Amo, grazie alla preziosa collaborazione del professor Fabio Taffetani, Ordinario di Botanica Sistematica dell’Università Politecnica delle Marche ed esperto in Biodiversità.

Dopo i saluti iniziali del Sindaco di Recanati, Antonio Bravi, dell’assessore Michele Moretti, della dirigente scolastica Antonella Marcatili e del professor Rodolfo Mogetta, volontario dell’associazione Pian.ti.Amo già docente dell’Istituto, gli studenti sono stati coinvolti nella posa dei cartellini identificativi su ciascuna specie botanica piantumata o nata spontaneamente.
«Il Bosco Urbano – si legge in una nota –  rappresenta una piccola realtà naturalistica all’ingresso della città, preziosa non solo per l’importanza che esso riveste per la natura e perché testimonia la cura e l’attenzione che la scuola, le autorità e i cittadini hanno nei confronti dell’ambiente, ma soprattutto per la sua peculiarità di essere un Bosco dinamico, caratterizzato dalla presenza di erbe spontanee, ecosistema ideale per le api e dunque pensato per difendere e preservare la biodiversità.
BOSCO-URBANOGli studenti sono stati partecipi del progetto fin dallo scorso anno, quando è iniziata la fase di piantumazione di specie tra cui, ad esempio, l’ulivo o l’alloro e sabato hanno avuto l’occasione di ascoltare dal professor Taffetani l’importanza che alcune erbe nate spontaneamente nella zona, come papavero, malva e camomilla, solo per citarne alcune, assumono per la natura e per il benessere dell’organismo umano, grazie alle loro proprietà benefiche.
Affrontare il problema della sostenibilità ambientale sui banchi di scuola, educare al rispetto della natura e della biodiversità del pianeta, contribuire alla crescita di nuove generazioni più consapevoli e protagoniste di un futuro sostenibile e di un ruolo attivo nelle politiche locali, sono alcuni degli obiettivi che l’IIS “E. Mattei” persegue e che ritiene indispensabile trasmettere ai propri studenti. Per questo il dirigente scolastico e i docenti hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa, ringraziando l’Amministrazione Comunale e l’associazione Pian.ti.Amo di aver dato all’Istituto la possibilità di essere compartecipe di tale progetto».

Foto-2-1024x768

 

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie