venerdì, Maggio 24, 2024

Studenti esplorano la memoria:
ricerca sulle tele dedicate all’Olocausto
nel museo della Resistenza

SCUOLA - La classe alla Mole Vanvitelliana ad Ancona per ricevere il primo premio del concorso scolastico regionale

pietre_memoria-7

La classe 3A della scuola secondaria De Magistris si è recata giovedì 11 maggio alla Mole Vanvitelliana ad Ancona per ricevere il primo premio del concorso scolastico regionale Esploratori della Memoria, sezione Percorsi della Memoria.
La classe, seguita dalle docenti Feliziani Mariella e Pazzaglia Giulia, professoresse di arte e di italiano, ha svolto un lungo lavoro di ricerca sul Museo della Resistenza di Caldarola e su alcune tele legate all’Olocausto della pittrice romana Eva Fischer. Il lavoro intenso ed appassionante è partito da un sopralluogo al Museo, oggi chiuso a casa del sisma, per poi proseguire in classe con la catalogazione delle tele e la lettura inedita delle opere da parte dei ragazzi e delle ragazze.
pietre_memoria-6Grazie all’Anpi e al Comune di Caldarola, la classe ha potuto lavorare sulle tele della Fisher per tutto il tempo, in quanto sono state in modo del tutto eccezionale portate a scuola per agevolarne lo studio. Una simile fortuna andava condivisa il più possibile, così il 27 gennaio in occasione della Giornata della Memoria, la classe ha organizzato insieme alle altre terze dell’istituto una mattinata di divulgazione alla presenza degli alunni e delle alunne della primaria, di tutta la secondaria e delle autorità dei cinque comuni limitrofi. Da segnalare la splendida locandina realizzata da alcune alunne della III A, utilizzata anche per realizzare l’invito alla manifestazione.
Il lavoro è stato inviato anche al figlio di Eva Fischer, Alan David Bauman e tramite lui al professor Meghnagi, direttore del master internazionale di II livello in didattica della Shoah di Roma Tre.

pietre_memoria-4-1024x768 pietre_memoria-5-1024x461 pietre_memoria-1-687x1024 pietre_memoria-3-1024x768 pietre_memoria-2-1024x768

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie