venerdì, Maggio 24, 2024

«Quando mi chiamavano
testa d’uovo»

CALDAROLA - Gli studenti e le studentesse delle classi terze della Scuola secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo “De Magistris” hanno incontrato Michael Lacey Freeman, autore del libro “Egghead”, che hanno letto in lingua inglese

Foto-Incontro-con-Micheal-Lacey-Freeman
Incontro con Micheal Lacey Freeman

Gli studenti e le studentesse delle classi terze della Scuola secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo “De Magistris” di Caldarola, nei giorni scorso, hanno partecipato nella Biblioteca Comunale di Belforte del Chienti, all’incontro con Michael Lacey Freeman, autore del libro “Egghead”, che hanno letto in lingua inglese nel corrente anno scolastico.
Nel libro l’autore racconta vicende realmente accadutegli durante gli anni della scuola, quando veniva bullizzato dai compagni e chiamato appunto “Egghead” (Testa d’Uovo). Il protagonista, Michael, alter ego dello scrittore stesso, attraversa un percorso personale di affrancamento dalla sua triste situazione e riesce a giungere ad una nuova, più completa consapevolezza di sé e delle sue potenzialità. In questo cammino è fortunatamente affiancato da diverse figure di fondamentale importanza che lo sostengono e lo aiutano a trovare la sua strada.
L’incontro si è rivelato per gli studenti davvero interessante ed educativo, sia per la tematica trattata, così attuale e profondamente sentita dai ragazzi e dalle ragazze di oggi, sia perché essendosi tenuto in lingua inglese, ha fornito loro una possibilità di mettersi alla prova con la comprensione della lingua e di constatare, con soddisfazione, di essere riusciti a seguire i vari discorsi senza particolari difficoltà.
Lo scrittore e storyteller ha risposto alle tante curiosità manifestate dagli studenti di Caldarola e di Belforte del Chienti e questi ultimi hanno molto apprezzato il modo affabile e pacato con cui Michael L. Freeman ha raccontato la sua adolescenza e li ha incoraggiati a non lasciarsi mai andare allo sconforto se vittime di bulli.
«Ringraziamo molto Michael Lacey Freeman – scrivono i docenti di inglese Maria Cristina Tallei e Venanzo Cerqueti – per il tempo che ci ha dedicato, nonostante i suoi numerosi impegni e il professor Elio Carfagna, responsabile della Biblioteca Comunale di Belforte del Chienti per il suo supporto e la sua collaborazione alla realizzazione dell’evento».

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie