domenica, Luglio 14, 2024

Trofeo Città di Bastia Umbra,
due ori e due bronzi per il Cus

JUDO - Alle porte di Perugia salgono sul podio Rodrigo Palma, Margherita Picciola, Lorenzo Stacchiotti e Matilde Maria Mercuri

 

IMG-20230328-WA0032-1024x768

Il Cus Macerata ha calato un poker baby, ma di assi, al Trofeo Città di Bastia Umbra, manifestazione di judo riservata alle classi dei pre-agonisti. Alle porte di Perugia la sezione cussina si è presentata con i piccoli Rodrigo Palma, Margherita Picciola, Lorenzo Stacchiotti e Matilde Maria Mercuri. Ebbene, nonostante la folta concorrenza di circa 300 bambini e bambine provenienti da ogni dove (atleti raggruppati per fasce di età, cintura e peso) i quattro hanno ottenuto ben due primi posti ed altrettanti terzi posti.

IMG-20230328-WA0031-942x1024

Nello specifico Lorenzo Stacchiotti si è aggiudicato tre incontri, tutti prima della fine del tempo per ippon (il massimo punteggio nel judo) e quindi si è meritato la medaglia d’oro. Stesso esito per Rodrigo Palma che di gare ne ha vinte due e sempre per ippon prima della fine del tempo.

IMG-20230328-WA0033-703x1024

Tra le ragazze Margherita Picciola, alla prima uscita, ha trovato rivali più esperte ma ha comunque combattuto con tecnica. Ha perso solo ai punti e così si è presa un positivo terzo posto. L’ha imitata Matilde Maria Mercuri. Per lei un impegno arduo perché il livello tecnico del suo raggruppamento era elevato. La Mercuri ha chiuso con un incontro vinto e due persi ai punti, riuscendo a salire sul gradino più basso del podio.

Grazie a questi risultati il ​Cus Macerata è stato premiato tra quelle società che provenivano da fuori regione.

Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie