lunedì, Giugno 24, 2024

Alfonsina, la prima ciclista
al Giro d’Italia

RECANATI - E' lei la protagonista del laboratorio di lettura che coinvolgerà studenti e studentesse del liceo classico "Leopardi". A loro è stato consegnato il volume dell’autrice marchigiana Simona Baldelli che racconta la sua storia

 

Laboratorio-di-lettura
La consegna dei libri

Alfonsina Morini Strada è stata nel 1924 la prima ciclista a cui è stato concesso di partecipare al Giro d’Italia. Sarà proprio lei la protagonista del laboratorio di lettura del liceo “leopardi” di Recanati.

In questi giorni sono stati consegnati i volumi dell’ormai quasi decennale Laboratorio di lettura, un’esperienza che ha come finalità principale quella di mettere in relazione diretta i giovani lettori e le giovani lettrici con gli scrittori contemporanei, avvicinando i ragazzi e le ragazze a tematiche di ordine storico e sociale. La cerimonia si è svolta nell’aula magna del liceo “Leopardi” di Recanati.

«Anche quest’anno siamo felici di contribuire a questo progetto offrendo le copie omaggio del libro scelto dai docenti – dichiara Rita Soccio, assessora alle Culture -. Siamo convinti che questo laboratorio sia importante per aiutare le nostre ragazze e i nostri ragazzi ad ampliare gli interessi letterari e sviluppare le loro competenze incoraggiando una passione per la lettura che durerà tutta la vita».

Negli ultimi anni sono già molti gli scrittori e le scrittrici che si sono confrontati con le domande degli studenti: Giorgio Fontana, Marco Balzano, Paolo di Paolo, Rosella Postorino, Nadia Terranova, Gianrico Carofiglio, Viola Ardone e Francesca Mannocchi. Il libro su cui si lavorerà quest’anno è appunto “Alfonsina e la strada”, dell’autrice marchigiana Simona Baldelli (Sellerio editore). Il libro è la storia vera di una ciclista cui viene concesso, in via eccezionale, la partecipazione al Giro d’Italia del 1924. Il progetto, riservato agli alunni e alle alunne del triennio del liceo “Leopardi” è realizzato in collaborazione con il Comune di Recanati, il festival di letteratura “Macerata racconta” e con l’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Macerata.

Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie