domenica, Maggio 19, 2024

Hockey, judo e tennis:
saggio di fine anno
“A tutto sport & inclusione”

POTENZA PICENA - L’evento conclusivo è stato la sintesi di un intero anno di scuola in cui gli allievi e le allieve si sono approcciati alle diverse discipline sportive grazie al contributo di figure professionali

 

WhatsApp-Image-2022-05-27-at-17.35.11-1024x429
Il saggio di fine anno

Le alunne e gli alunni del plesso della scuola primaria San Vito di Potenza Picena si sono cimentati nel saggio finale per l’anno scolastico 2021/2022, incentrato sullo sport a scuola, esordendo cantando l’inno d’Italia. Sostenuti ed applauditi da un nutrito pubblico di genitori, intervenuti al Belvedere Borgo Muzio, i piccoli sportivi hanno avuto modo di potersi confrontare in varie discipline sportive.

WhatsApp-Image-2022-05-27-at-17.35.111-1-1024x768

L’evento conclusivo è stato la sintesi di un intero anno di scuola in cui gli allievi e le allieve si sono approcciati alle diverse discipline sportive grazie al contributo di figure professionali esperte nell’ambito dei progetti “Scuola attiva kids” e “A tutto sport & inclusione”. «Tutto ciò – si legge nella nota – a sottolineare quanto lo sport sia importante a scuola per una crescita psicofisica armonica e come riesca a superare barriere e diversità, cementando la collaborazione ed integrazione tra bambini».

WhatsApp-Image-2022-05-27-at-17.35.12-768x1024

Gli allievi e le allieve hanno dato dimostrazione di hockey, sotto la guida esperta di Stefano Muscella (direttore sportivo dell’Hockey Potenza Picena e tutor del progetto “Scuola attiva kids” per l’ istituto comprensivo Badaloni); di judo, con il maestro Mario Mengascini e Francesca Camilletti (cintura nera seconda dan, del KodoKan Judo Recanati); di tennis, con i maestri Edoardo Castagna e Alessio Pasquini (del circolo “Guzzini” di Recanati).

Tutti i partecipanti riceveranno, a conclusione dell’anno scolastico, un attestato a conferma del loro impegno.

Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie