venerdì, Giugno 21, 2024

Back to nature,
Erasmus+ a San Ginesio
per 28 insegnanti e studenti

AMBIENTE - Escursioni, laboratori e visite guidate per gli ospiti macedoni, croati e spagnoli dell’Istituto comprensivo “Vincenzo Tortoreto” di San Ginesio

erasmus_san_ginesio-7-766x1024

“Season march” per le vie del paese, accoglienza in musica, mostra di erbe officinali, visite guidate, escursioni e laboratori. Tutto questo è stato “Back the nature”

Grazie al Progetto Erasmus+, l’Istituto comprensivo “Vincenzo Tortoreto” di San Ginesio ha ospitato ben 28 insegnanti, alunne ed alunni stranieri, provenienti dalle scuole Osnovna škola Belica (Croazia), OOU. Kuzman Josifoski-Pitu, Kicevo (Macedonia del Nord) e Escola Pia Olot (Spagna).
«Il progetto – sostiene la responsabile professoressa Simona Belli, nonché reduce da altre esperienze Comenius ed Erasmus – è nato nel 2019 con lo scopo di incrementare il numero delle mobilità di allievi e personale docente nei vari stati membri dell’Unione Europea, di favorire l’apprendimento delle lingue straniere moderne, di far conoscere tradizioni, usi e costumi dei vari paesi europei. Nello specifico il progetto “Back to Nature”, si basa sull’idea di costruire un ponte tra lo stile di vita tradizionale e quello moderno, tra il vivere in armonia con la natura e il vivere in un’epoca frenetica moderna, l’idea di usare la saggezza dei nostri antenati e trasformarla in benefici per i nostri discendenti. Il progetto combina la conduzione di attività pratiche nel giardino della scuola, l’esplorazione dei metodi tradizionali di uso a base di erbe in casa, la produzione di rimedi, detergenti e cosmetici naturali con attività di apprendimento delle lingue e delle nuove tecnologie, con attività progettuali curriculari ed extracurricolari. Docenti e alunni hanno la fortuna di lavorare insieme ai colleghi e ai coetanei degli altri Paesi d’Europa su uno o più temi di comune interesse nell’ambito della normale attività scolastica, sviluppando strategie che consentono agli alunni di condividere il loro lavoro, le loro esperienze, conoscenze e tradizioni con altri paesi europei per mezzo di e-mail, lettere, testi, immagini, video, e mobilità in presenza».

erasmus_san_ginesio-11-1024x768Dal 28 febbraio al 5 marzo gli alunni e le alunne di classe terza della Scuola Secondaria di 1° grado di San Ginesio e Sant’Angelo in Pontano, causa Covid, hanno potuto partecipare solo virtualmente alla mobilità tenutasi nella scuola di Kicevo, in Macedonia del Nord.
La settimana dal 25 al 30 aprile, ha visto ospiti dell’Istituto Comprensivo Vincenzo Tortoreto alunni e insegnanti della scuola croata, macedone e spagnola, ed è stata ricca di attività davvero entusiasmanti. Martedì 26 aprile la giornata di accoglienza si è aperta con una “Season March” per le strade del paese e con un saluto in musica da parte degli alunni e delle alunne  della Scuola dell’Infanzia, della Scuola Primaria e della Secondaria di 1° grado di San Ginesio e Sant’Angelo in Pontano nel chiostro di San’Agostino di San Ginesio, dove è stata anche allestita una mostra sulle Erbe Aromatiche e Officinali realizzata e tradotta in lingua inglese dagli alunni e dalle alunne della Scuola Secondaria di 1° grado di San Ginesio e Sant’Angelo in Pontano. Poi visite guidate in lingua inglese a San Ginesio e Sant’Angelo in Pontano con le Miniguide delle classi terze, escursioni naturalistiche, uscite didattiche, attività sportive, attività laboratoriali sull’uso delle erbe aromatiche e officinali con esperti.
erasmus_san_ginesio-10-1024x768«Il progetto  – fa sapere la professoressa Belli- si concluderà nella Scuola di Belica, in Croazia, che oltre ai Macedoni e Spagnoli, dal 23 al 28 maggio, vedrà partecipi i nostri 9 alunni e alunne delle classi terze con la media più alta dei voti, accompagnati da tre insegnanti. Coinvolti Sara Broccoletti (3C), Elia Calvà (3A), Emma Contigiani (3B), Anna Costantini (3B), Carlo Martorelli (3C), Caterina Nahar (3A), Maddalena Nardi (3B), Matteo Pennesi (3B) e Giovanni Polci (3A)».
«Sarà un’esperienza davvero significativa e indimenticabile – sostiene la dirigente Arianna Simonetti – tutti saranno consapevoli del fatto che la propria scuola, il proprio paese, la propria regione, pur rappresentando solo un piccolo elemento del puzzle europeo, costituisce in realtà una parte importante d’Europa».

erasmus_san_ginesio-9-1024x768 erasmus_san_ginesio-8-1024x768 erasmus_san_ginesio-6-1024x768 erasmus_san_ginesio-5-1024x685 erasmus_san_ginesio-4-948x1024 erasmus_san_ginesio-3-1024x685 erasmus_san_ginesio-2-768x1024 erasmus_san_ginesio-1-1024x768

LOGO-PROGETTO

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie