giovedì, Giugno 13, 2024

«Noi saremo per sempre
contro ogni tipo di violenza»

MORROVALLE - Un evento di pace voluto dal Consiglio comunale giovanile in collaborazione con gli studenti, le studentesse, i professori e le professoresse della Scuola secondaria “L Canale”

concerto_pace9

«I giovani della comunità scolastica e cittadina sono e saranno sempre contro ogni tipo di violenza e di guerra». Questo il messaggio diffuso con l’evento sulla pace che si è svolto sabato 9 aprile all’auditorium San Francesco di Morrovalle, voluto e realizzato dal Consiglio comunale giovanile, in collaborazione con gli studenti, le studentesse, i professori e le professoresse della Scuola secondaria “L Canale”.

L’evento, che ha coinvolto alunni e genitori, alla presenza della dirigente e delle autorità locali, è stata pensato dagli alunni e dalle alunne del Consiglio comunale come un momento di dialogo e collaborazione tra studenti, tra studentesse, tra professori, tra istituzioni e famiglie, volto a un prodotto unico e condiviso con tutta la comunità: una voce di pace proveniente dalla cultura, dalla tradizione letteraria e artistico-musicale.
concerto_pace7A partire dalla scenografia in cui i ragazzi, le ragazze e le insegnanti di arte hanno raffigurato un gesto di accordo, una stretta di mano con i colori delle bandiere ucraina e russa, fino alle centinaia di mani di cartone con la scritta pace in tutte le lingue, per passare alla declamazione di versi di Quasimodo, ma anche di autori contemporanei, come Zeurdoumi, contemplando anche la violenza sulle donne con le terzine di Dante, si sono susseguiti immagini e momenti di poesia significativi che hanno tracciato un percorso di un evento che non si è avvalso soltanto della voce dei poeti per parlare degli orrori della guerra e del dono della pace. Infatti i ragazzi e le ragazze si sono cimentati anche nel canto, con brani storici come “La guerra di Piero” o “Se bastasse una canzone”, “What a wonderful world” , entusiasmando la platea anche attraverso il brano “Zombie” dei Cranberries proposto per voce, chitarra e violino.

concerto_pace4La proposta dei giovani studenti e studentesse si è allargata alla declamazione di versi in lingua inglese con “A call to peace “, francese “Ukraine” e spagnola “Tres Lettras”, coinvogendo tutto l’auditorium in un flash mob al grido di “Pace”.

concerto_pace concerto_pace2 concerto_pace3 concerto_pace5 concerto_pace6 concerto_pace8

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie