martedì, Giugno 18, 2024

«Regole condivise da tutti»
Il desiderio di alunni e alunne
dopo l’incontro con i carabinieri

TOLENTINO - Le cinque prime medie hanno partecipato all'iniziativa su bullismo, cyberbullismo e pericoli della rete

scuola-carabinieri-maggi
L’incontro con gli studenti e le studentesse del “Lucatelli”, al centro il capitano Giulia Maggi

Bullismo, cyberbullismo e pericoli della rete sono i temi toccati dai carabinieri di Tolentino durante l’incontro con 100 studenti e studentesse delle cinque classi di prima media dell’istituto “Lucatelli”. Questioni come l’uso consapevole dei social e della rete internet  hanno stimolato la partecipazione attiva dei giovani presenti, che hanno posto numerose domande e hanno mostrato grande interesse e maturità nell’interfacciarsi su temi tanto delicati.
Dalla riflessione sulle conseguenze negative per il futuro di comportamenti irresponsabili sono emersi la coscienza e il desiderio dei giovani cittadini di domani di crescere in una società fatta di regole condivise a tutela di tutti in cui, per qualsiasi bisogno, da ragazzi responsabili e partecipi già da oggi, è sempre possibile rivolgersi alle Istituzioni, alle famiglie, agli insegnanti e naturalmente ai carabinieri.

L’appuntamento con i ragazzi e le ragazze, richiesto dalla dirigente scolastica Mara Amico e dall’insegnante Lucia Petrini, è inserito nel più ampio progetto del Comando generale dell’Arma dei Carabinieri avente ad oggetto la cultura della legalità, portato avanti dal Comando provinciale di Macerata di concerto e sposando le iniziative intraprese sul sentito settore dalla Prefettura. Auspicando di poter dare un contributo, a fianco di famiglie e insegnanti, allo sviluppo di una coscienza sociale fondata sul rispetto e la condivisione delle regole e delle leggi, i Carabinieri, nei mesi scorsi, sono entrati in numerose scuole del territorio (si sono tenuti incontri con gli studenti dell’Ipsia Frau di Tolentino, Sarnano e San Ginesio; dell’Istituto Comprensivo Tacchi Venturi e dell’Iits Eustachio Divini di San Severino, con le studentesse del liceo coreutico e con i ragazzi della scuola media Don Bosco di Tolentino) per parlare di tante tematiche – quali educazione alla legalità ambientale, sicurezza stradale, sostanze stupefacenti, i rischi connessi al mondo virtuale – o per descrivere la struttura e i compiti dell’Arma dei Carabinieri anche nei settori di specialità.

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie