giovedì, Luglio 18, 2024

Le bottiglie riciclate diventano un albero

RECANATI - L'opera è stata realizzata da bambini e bambine in un progetto mirato al rispetto dell'ambiente, all'inclusione e al tema dell'autismo

267711716_6996101153741312_2621532724221152603_n-1024x768
L’albero realizzato riciclando quasi 200 bottiglie di plastica

L’albero di plastica blu alla fine è cresciuto. Quasi 200 bottiglie riciclate hanno dato vita all’alberello natalizia dedicato all’ambiente e all’inclusione. Il progetto di Paola Nicolini, assessora alle Politiche Sociali di Recanati, è diventato realtà la scorsa domenica. I giovanissimi e le giovanissime dai 5 ai 14 anni hanno lavorato e giocato insieme, in un’occasione di divertimento e di conoscenza anche con i coetanei con autismo. L’iniziativa è stata organizzata grazie alla collaborazione con l’associazione “Omphalos autismo e famiglie odv” di Fano, che si occupa proprio di bambini e bambine con autismo. Una domenica che ha visto anche le contrattazioni tra bimbi e genitori nel “Mercatino del baratto” in piazza Giacomo Leopardi. Giochi e giocattoli in buono stato hanno trovato una seconda vita e una seconda casa, dopo tanto tempo, magari, rimasti in un angolo polveroso e dimenticato.

267745304_6996098463741581_8799606937854246018_n-768x1024
268317891_6996100493741378_8484204918401511175_n-1024x768
268791640_6996101353741292_2715105910639298449_n-1024x768
268943700_6996099023741525_6738061477085073792_n-768x1024
268986672_6996099563741471_2326547585775728718_n-1024x768
269685894_6996100747074686_2204147722389050477_n-1024x768

269697081_6996098687074892_9080840913135778678_n

 

Leonardo Giorgi
Leonardo Giorgi
Affacciato dal Balcone delle Marche, Leo osserva il territorio maceratese per raccontare tutte le curiosità più interessanti e dare una mano a chiunque sia in difficoltà. Non dorme mai, ed è disponibile notte e giorno per la squadra e per le persone che chiedono il suo aiuto. É chiamato il “Marziano” perchè si rifugia spesso sullo spazio, per non farsi trovare dai potenti che prende in giro. Instancabile scrittore, i suoi unici punti deboli sono i videogiochi Nintendo e la musica rock. Prima di fare il giornalista era un famoso allenatore di Pokémon.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie