giovedì, Giugno 13, 2024

Addobbi natalizi per le vetrine
e bancarella al “Barattolo”:
«Così raccogliamo fondi per la scuola»

MACERATA - Il ricavato dello scambio delle decorazioni con i commercianti sarà utilizzato per finanziare progetti scolastici, come quelli del plastic-free e degli scacchi

M.-Montessori-decora-le-vetrine-dei-commercianti-2
Un momento della creazione degli addobbi natalizi per i commercianti

Per diversi giorni i bambini e le bambine della scuola dell’Infanzia e primaria “M. Montessori” dell’Istituto “Mestica” di Macerata hanno partecipato a laboratori creativi, organizzati dal comitato genitori della scuola, per creare addobbi natalizi destinati ad abbellire le vetrine dei negozi del centro storico e di corso Cairoli. La raccolta di contributi, da destinare sia ai progetti didattici che al miglioramento delle strutture scolastiche, è diventata oramai una tradizione per i piccoli studenti. Negli anni precedenti il ricavato è stato utilizzato per finanziare la realizzazione dell’orto, il progetto teatro e l’acquisto di materiali; quest’anno, invece, servirà per finanziare il progetto scacchi, il progetto plastic-free e altre attività programmate dalla scuola.

M.-Montessori-decora-le-vetrine-dei-commercianti-7

Un altro momento di condivisione e raccolta fondi è in programma per domani domenica 15 dicembre, in occasione de “Il Barattolo”, sotto la Loggia dei Mercanti, e della “Festa del Bianco Natale”. Nell’occasione, genitori e piccini saranno presenti con due bancarelle per la vendita di libri, giochi e oggettistica natalizia di vario tipo, realizzati a mano dai bambini e dalle bambine. Una piccola dimostrazione di come anche l’impegno e la buona volontà delle famiglie possa contribuire al miglioramento della vita scolastica.

M.-Montessori-decora-le-vetrine-dei-commercianti-1

M.-Montessori-decora-le-vetrine-dei-commercianti-3

M.-Montessori-decora-le-vetrine-dei-commercianti-4

M.-Montessori-decora-le-vetrine-dei-commercianti-5

M.-Montessori-decora-le-vetrine-dei-commercianti-6

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie