domenica, Giugno 23, 2024

Doppietta Academy Civitanovese,
Giovanissimi e Allievi alle regionali

CALCIO - La soddisfazione della società e dei tecnici per gli obiettivi centrati. Il presidente Squadroni: «Un risultato che testimonia il livello qualitativo raggiunto»

 

Allievi-Academy
Gli Allievi dell’Academy Civitanovese

Doppietta dell’Academy Civitanovese che ancora una volta, come sempre sin dalla sua nascita, centra con le formazioni Giovanissimi e Allievi il passaggio alla fase regionale dell’attività agonistica, riservata alle migliori squadre marchigiane. «Un risultato – spiega il presidente rossoblù Paolo Squadroni – che testimonia il livello qualitativo raggiunto e che ci inorgoglisce particolarmente, se teniamo conto che ogni anno ci salutano i nostri migliori ragazzi (alcuni approdati nel professionismo, altri che si stanno facendo valere nei campionati Lnd). Quest’anno poi abbiamo cambiato molto anche nella conduzione tecnica: allenatori bravissimi, come ad esempio Cellini, Bertarelli e Basile, sono andati via e, nonostante ciò, abbiamo mantenuto un altissimo livello di rendimento. Crediamo poi che la consegna del campo di Civitanova Alta possa farci fare un ulteriore salto qualitativo nell’intercettare i ragazzi più talentuosi».

Giovanissimi-Academy
I Giovanissimi dell’Academy Civitanovese

A fargli eco, comprensibilmente soddisfatti, sono anche i due tecnici Carlo De Clemente e Stefano Renzi, entrambi new-entries nella famiglia Academy. «Sono arrivato da circa tre mesi – ha commentato Carlo De Clemente, tecnico degli Allievi – e sin dal primo giorno ho potuto notare nei ragazzi dedizione e attaccamento. Non è mai mancato nessuno agli allenamenti. Questo è un segnale importante. Una dimostrazione di forza e carattere, valori importanti nello sport come nella vita. Sono felice di aver scelto questa Società: credo che qui si possa portare avanti un percorso interessante per la crescita dei ragazzi del territorio. Ad esempio, sono orgoglioso della convocazione di Guido Cataldi in Rappresentativa Nazionale U16. Ha seguito, con fiducia e umiltà, il mio consiglio di cambiare ruolo ed è stato premiato con una meritata convocazione». Sula stessa falsa riga anche Stefano Renzi, allenatore dei Giovanissimi: «Un traguardo che è solo il coronamento del grande lavoro che si fa. La qualificazione ai regionali ci permetterà di affrontare squadre più organizzate e questo fa piacere in ottica di crescita: confrontarsi con i migliori aiuta a migliorare. I ragazzi sono veramente fantastici: sempre presenti, disponibili ed educati. Ci sono tutti i presupposti per far sì che all’Academy in futuro si possa continuare a crescere sotto ogni aspetto».

Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie