venerdì, Maggio 24, 2024

“Dolcetto o fioretto?”
Festa-merenda nella vigilia di Ognissanti

MACERATA - Dolci, frutti tipici della stagione e un gioco per scoprire la storia dei santi. Così l'istituto "San Giuseppe" ha salutato i suoi alunni e alunne

tutti_santi_scuola_san_giuseppe_macerata-5-1024x768
La merenda preparata dal personale dell’istituto paritario “San Giuseppe” di Macerata

«Siamo tutti Santi!». Questo il messaggio che la scuola paritaria “San Giuseppe di Macerata ha voluto lasciare ai suoi alunni e alunne nella vigilia della festa dei Santi. «La Santità vince, la vita trionfa – spiegano ancora dalla scuola – Cristo può rendere Santi anche noi oggi, tutti siamo chiamati alla santità trasformandoci i grandi uomini e donne come quelli che celebriamo». L’istituto ha deciso di celebrare la festa durante la ricreazione con una festa-merenda di dolci e frutti tipici della stagione e con un gioco che ha permesso di scoprire la storia dei santi.

tutti_santi_scuola_san_giuseppe_macerata-4-768x1024
Lo “scambio” dei santini

«In questo periodo si fanno gli ultimi raccolti, le foglie cadono, i frutti riposano nella terra fino alla prossima primavera. La natura si sta addormentando ed anche nella nostra tradizione contadina anticamente occorreva propiziarsi,all’interno di un concetto di tempo ciclico, per il ritorno della buona stagione, della luce, del calore e dei nuovi raccolti. Lo si faceva con la Festa, elemento di frattura tra un tempo che è morto ed uno che deve rinascere, ricordando al tempo stesso, il ricordo dei morti che dicevano svolgere il loro ruolo di “protezione” sui vivi in un momento ciclico dell’anno». Così alla “San Giuseppe” bambini e bambine hanno acceso le candele ai Santi, mangiamo i frutti della terra, pregato e vissuto con gioia ed amore questo giorni di festa.

tutti_santi_scuola_san_giuseppe_macerata-3-768x1024

tutti_santi_scuola_san_giuseppe_macerata-2-768x1024

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie