martedì, Giugno 18, 2024

Due medaglie d’oro per Alessandro Dezi,
fanciullo del Judo

MACERATA - L'atleta dell'Asd Judo Equipe è campione regionale nella categoria 33 chili

alessandro_dezi
Alessandro Dezi con Francesco Donzelli e Angelica Picciola

Alessandro Dezi “campione regionale” di judo nella categoria Fanciulli -33 Kg. Si chiude la stagione sportiva del Judo Equipe Macerata asd con ben tre medaglie riportate a casa dalla fase finale del Gran Premio Giovanissimi 2018. Il club biancorosso infatti, che partecipava alla kermesse svoltasi a Fano con tre atleti, si è aggiudicato due medaglie d’oro (Alessandro Dezi e Francesco Donzelli) ed una d’argento (Angelica Picciola), confermando così il buon lavoro svolto durante l’anno dai giovani atleti, nonostante le difficoltà legate all’ennesimo cambio di palestra. Plauso particolare della società ad Alessandro Dezi che, intraprendendo un percorso costellato non solo e non tanto di competizioni quanto di allenamenti costanti ed esperienze “fuori casa” come stages e intensivi di allenamento, prosegue verso una crescita tecnica e ad una grande maturazione mentale che gli fa meritare a pieno il prestigioso risultato raggiunto.

Francesco Donzelli e Angelica Picciola, rientrati alle manifestazioni dopo diversi mesi di pausa, nonostante un avvio un po’ “cauto”, sono poi riusciti ad ingranare e ad esprimere al meglio il proprio potenziale, fino a raggiungere un podio meritatissimo. Si attende ora la classifica finale ufficiale del Gran Premio Giovanissimi 2018 stilata dal Comitato Regionale Federale (Fijlkam) e della convocazione dei vincitori di ogni categoria per la relativa premiazione.

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie