mercoledì, Giugno 19, 2024

Fontanile abbandonato
e rane a rischio:
ci pensano i bambini e le bambine

FIASTRA - Gli alunni e le alunne della scuola elementare hanno partecipato al "Save the frogs day". Il loro intervento ha permesso di ricreare un ambiente adatto alla riproduzione di 10 specie di anfibi

save-frogs-2-1024x768

 

Ripulire il fontanile abbandonato e salvare le rane che ci abitano. Missione compiuta per i 18 bambini e bambine della scuola elementare di Fiastra che stamattina hanno partecipato a una bella iniziativa del Parco nazionale dei Monti Sibillini in occasione del decimo “Save the frogs day”. Letteralmente, “Il giorno per salvare le rane”. A guidarli i carabinieri forestali e il Centro di educazione ambientale “Valle del Fiastrone”.

save-frogs-3-300x225L’evento è finalizzato alla sensibilizzazione ed educazione della popolazione mondiale sulla tematica degli anfibi e del loro declino. Si tiene ogni anno l’ultimo sabato di aprile e, quest’anno, in Italia sono state organizzate 11 iniziative tra le quali quella di Fiastra.
Nel territorio del Parco sono censite 14 specie di anfibi, molte delle quali rare e di interesse comunitario. Si tratta, infatti, di animali molto fragili in quanto legati ad habitat in genere di dimensioni molto ridotte, come appunto i fontanili, e soggetti a forti modificazioni. Anche i cambiamenti climatici possono avere effetti negativi sulla loro sopravvivenza e, per tale motivo, gli anfibi rappresentano buoni indicatori sulla qualità e sulle trasformazioni dell’ambiente. L’intervento di oggi, pur nella sua semplicità, ha consentito di ricreare un ambiente adatto alla riproduzione di 10 specie di anfibi e costituisce un primo passo verso azioni più diffuse sul territorio per il recupero di fontanili abbandonati. Ciò consentirà non solo di favorire la conservazione di queste piccole e interessanti creature, ma anche di ripristinare punti d’acqua utili alle altre specie faunistiche, agli escursionisti e alle attività pastorali tradizionali.

save-frogs-1-1024x768

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie