giovedì, Giugno 20, 2024

Il canto dei cervi in amore
FOTO

PARCO NAZIONALE DEI SIBILLINI - l'arrivo dell'autunno fa ripartire il momento degli amori per i cervi che affrontano i rivali per difendere il proprio harem. Un segno di continuità e ritorno alla normalità dopo il sisma dello scorso anno

Cervi-al-barmito-2017-4-1024x683
Un cervo in amore

di Francesca Urbani
(Foto di Simone Gatto)

Sono stai reintrodotti 11 anni fa i cervi perché mancavano da 200 anni, gli zoologi così hanno liberato, tra il 2005 e il 2006,  un gruppo di solo 49 elementi che oramai sono diventati circa 400 e si concentrano nella valle del Nera del Parco nazionale dei Sibillini. Vengono monitorati di solito in settembre ed  ottobre periodo in cui vanno in  amore. Ora, infatti, i maschi cominciano a contendersi e a difendere le proprie femmine emettendo un verso detto bramito che è forte e potente:  una via di mezzo tra un ruggito e un muggito  che serve per intimorire il rivale ed è difficile che poi inizi la lotta vera e propria. Dopo parte un rituale in cui il cervo marcia avanti e indietro  per valutare le dimensioni dell’avversario e la grandezza delle corna, ma si affronteranno solo se le capacità vocali sono uguali, fanno, cioè un verso di pari potenza. Gli zoologi e i volontari  stanno, al momento,  contando quanti dei maschi nel nostro parco dei Sibillini sono in amore e , a primavera, poi,   quando saranno al pascolo in aree aperte osserveranno la popolazione per vedere quanti sono i nuovi nati.

Cervi-al-barmito-2017-6-1024x683

Finito questo momento del bramito, infatti, cervi adulti se ne vanno  da soli e le femmine in gruppo con i maschi più giovani che restano con le loro madri fino al primo anno di età. Partono alla ricerca di luoghi dove finire la gestazione che dura 260 giorni e da cui nascerà un solo  cerbiatto col pelo chiazzato, pomellato, che serve al piccolo per mimetizzarsi in caso di pericolo, infatti se si nasconde e sta perfettamente fermo, non viene così localizzato anche perché non ha odore ancora. Restano nascosti per le prime due settimane dopo la nascita, tra i cespugli, dove la mamma lo raggiunge per la poppata, dopo seguirà il gruppo di giovani maschi e femmine sulle proprie zampe e perderà  il  caratteristico pelo a macchie alla fine dell’estate.  http://www.cronachemaceratesi.it/2017/09/19/cervo-al-bramito-arriva-il-censimento/1012218/

Cervi-al-barmito-2017-1024x683 Cervi-al-barmito-2017-5-1024x683 Cervi-al-barmito-2017-3-1024x683 Cervi-al-barmito-2017-2-1024x683

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie