sabato, Giugno 15, 2024

Sci Club Sarnano Jast in festa:
al Sestriere brilla la stella
di Filippo Maria Calzetti

PROMESSA - Lo sciatore, 8 anni di Loro Piceno, è così piccolo da non poter ancora partecipare a nessuna delle finali Nazionali. Ha preso parte, però, al “36° Uovo d’Oro”, arrivando sesto su 150 partecipanti: è il più grande risultato di tutti i tempi per un atleta della società delle tre torri

 

filippo-maria-calzetti-sci-club-sarnano-jast-1-199x300
Filippo Maria Calzetti con il suo allenatore Walter Pacetti

 

Si chiama Filippo Maria Calzetti, è nato nel 2009 ed è di Loro Piceno. Per lui la partecipazione al “36° Uovo d’Oro” al Sestriere, kermesse piemontese di sci alpino giovanile, è valsa come una finale di Champions League. Sì, perché l’atleta dello Sci Club Sarnano Jast è così piccolo da non poter ancora partecipare (come prevede il regolamento Fisi), a nessuna delle finali Nazionali di sci alpino. Ma può gareggiare al Sestriere dove, da quasi 40 anni, organizzano una prestigiosa manifestazione Internazionale, alla quale partecipano oltre un migliaio di bambini da tutta Europa. Il piccolo atleta della Jast, allenato da quando aveva 3 anni dal noto allenatore federale sarnanese Walter Pacetti, aveva già dimostrato nei mesi invernali, nel Centro Sud Italia, di essere superiore a tutti i bambini della sua età, vincendo a Campo Felice, Ovindoli e a Sarnano. Ma passare dalle gare regionali nel Centro Sud, ad un’ evento Internazionale come L’Uovo d’Oro al Sestriere, il salto è enorme.

filippo-maria-calzetti-sci-club-sarnano-jast-2-1024x683
Filippo Maria Calzetti in azione al Sestriere

E’ così che il noto sci club organizza per tutti i suoi piccoli atleti tre giorni di allenamento al Sestriere prima della competizione. L’obiettivo principale è quello di tenere alto il nome di Sarnano, come ormai da anni questa società dimostra di fare, e con il sogno che “Filo”, magari riesca a rientrare nei primi 15 atleti della sua categoria, risultato che sarebbe già di assoluto prestigio. Ieri si è svolta la gara e alle 11, arrivano i primi responsi: bene, benissimo tutti i “Jastini”, a partire dalle sorelle Stortoni, Francesca e Nicole di Mogliano, e poi ancora il più piccolo, di soli 6 anni, Matteo Belardinelli di Camerino, Leonardo Adami da Cupra Marittima, Raoul Bora da Civitanova, Leonardo Carducci da Sforzacosta e Andrea Rossi, “purosangue” sarnanese che con la sua eccellente discesa si piazza tra i primi 50 atleti su oltre 200 iscritti nella categoria Cuccioli, a soli 4 secondi dal podio.

filippo-maria-calzetti
Filippo Maria Calzetti

Per Filippo Maria invece, il sogno diventa realtà con una prestazione praticamente perfetta. Il piccolo sciatore, venuto da quel paese lontano verso sud, sbalordisce tutti e sfiora il podio. Al termine della gara risulta sesto su oltre 150 iscritti della sua categoria. E’ il più grande risultato di tutti i tempi per uno sciatore della società sarnanese. E’ grande festa, lui forse non si rende conto, i genitori e l’allenatore Pacetti sì. Insomma, tutti avvisati: dal prossimo anno “Filo”  e i suoi “colleghi di battaglia”, potranno accedere ad almeno tre finali nazionali, e tutti dovranno fare i “conti” con loro.

 

 

filippo-maria-calzetti-1-768x1024

sci-club-sarnano-jast
I ragazzi dello Sci Club Sarnano Jast con il tecnico Walter Pacetti
Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie