sabato, Luglio 13, 2024

Cinque grandi mostre d’arte
da ‘copiare’ per i bambini

DICIASSETTESIMA PUNTATA - Una rubrica in 5 punti. Perchè per ogni cosa esistono almeno 5 alternative

ana_batti5Da qualche giorno a questa parte, mentre camminiamo per andare a scuola, troviamo la faccia affascinante della ragazza afgana che annuncia l’esposizione di Steve McCurry ad Ancona e tutti i giorni i miei bambini mi chiedono, “ma lei, chi è?” E io provo a spiegare, più o meno…

steve-mccurryNon so se riusciremo ad andare a vedere le 130 icone ritratte dal grande fotoreporter statunitense che sono in mostra fino al 25 giugno alla Mole  Vanvitelliana di Ancona. Magari! Comunque sia, questo poster mi ha fatto venire una gran voglia di arte, andare tutti e cinque in giro non è sempre  facile, quindi ho deciso di trasformare casa nostra in un piccolo museo cosmopolita, pieno di artisti che mi piacerebbe ritrovare adesso per le gallerie d’arte di qua e di là.

yayoi-kusama1) YAYOI KUSAMA. La quasi novantenne artista giapponese, brillante, inquietante, pazza e  assolutamente geniale, mostra il meglio della sua ipnotica arte  a Londra e Tokio. La pittrice (la donna vivente che ha battuto il record di prezzi raggiunti dalle  aste), ossessionata dai “pois”, i motivi ripetuti all’infinito e i colori che quasi strillano, merita un omaggio casereccio, possiamo organizzarlo con lo stile dei suoi celebri “happenings”, quando (negli anni ’60) disegnava puntini dappertutto (corpi, animali, muri…). Assicurati di scegliere dei colori lavabili.

bazille2) FREDERIC BAZILLE. Continuiamo con i pallini. Questa primavera è possibile vedere al Musee d’Orsay il giovane impressionista dei bei prati al sole e dei felici bagnanti. Più impegnativo da imitare per i più piccoli, certo… però, se non hai in programma una visita a Parigi, possiamo prendere tempere, pennelli e grandi cappelli di paglia e andare a caccia, “sous le soleil”, delle scene de primavera come fece il pittore  che anticipò Monet, Matisse o Renoir. Bellissimo il quaderno che ha preparato la pinacoteca  per i piccoli visitatori.

basquiat3) JEAN MICHEL BASQUIAT. Bestiale, iracondo, geniale… l’arte di questo creatore cresciuto a Brooklyn e tragicamente morto a 27 anni ha un qualcosa d’infantile e ancestrale (Basta dare un’occhiata alla Collezione GAP Baby ispirata a lui). Per la prima volta, Londra organizza una grande retrospettiva dei sui pezzi più impattanti. Possiamo anche noi proporre alcuni graffiti ai piccoli (gessetti alla mano), visto che stiamo fuori casa per approfittare della primavera.

hockney4) DAVID HOCKNEY. L’iconico pittore delle piscine di L.A., delle belle case bianche e donne  malinconiche può diventare parte della nostra ispirazione (la Tate Modern di  Londra organizza quella che dicono sia la più grande retrospettiva dell’artista inglese,  che proprio in questi giorni compie 80 anni).

escher5) MAURITS CORNELIS ESCHER. Chi non adora il mondo di illusioni e giochi visuali dell’olandese? Il Palazzo Gaviria di Madrid organizza una grande mostra piena di lucertole che diventano uccelli, labirinti impossibili, scale infinite, simmetrie, paradossi  geometrici e, infine, quadri – spesso in bianco e nero – dove quasi ogni cosa può diventare la chiave d’un universo affascinante. Le sue composizioni diventano un fantastico progetto per bambini. Guarda questo stupendo blog.

escher-da-colorare

Che ne dici? Ci fai vedere che tipo di artista sei?

 

 

 

 

 

Marco Ribechi
Marco Ribechi
è l’esploratore della redazione. Ama la natura e gli animali, va in missione con il suo fido compagno Teo. La sua passione sono i viaggi avventurosi. Lui è “Rio”. Soffre il freddo tremendamente e aspetta tutto l’anno l’arrivo del sole e della bella stagione. Per rilassarsi strimpella un po’ la chitarra. Sportivo ha la passione per la bicicletta.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie