lunedì, Luglio 15, 2024

Ippocampo sugli scudi
ai campionati Italiani

NUOTO PER SALVAMENTO - Ottimi riscontri per i giovani della società civitanovese nella competizione andata in scena a Riccione

Campionati-Italiani-Categoria-Riccione
Le ragazze dell’Ippocampo

Tra 97 società e 1310 atleti da tutta la penisola, c’erano anche i talenti rampanti dell’Ippocampo ai campionati Italiani di nuoto per salvamento agonistico di Riccione. La società di Civitanova è riuscita a portare nella vasca olimpionica 13 nuotatori (10 per prove individuale e 3 staffettisti) ottenendo buonissimi riscontri cronometrici e altre prestazioni soddisfacenti. Eccellente il 10° posto conseguito nella staffetta 4×25 manichino cadetti maschi con Lorenzo Serio, Diego Berdini, Alessandro Agostinelli e Amir Gamahdrid. Proprio quest’ultimo è stato grande protagonista perché, in virtù del 12° piazzamento nei 100 metri percorso misto, ha conquistato il pass (unico dell’intera regione) per i Campionati Italiani Assoluti di Milano. Inoltre ha sfiorato la qualifica in altre 2 gare. Agostinelli e Berdini sono arrivati a meno di un secondo dai Campionati Assoluti e c’è da giurare lavoreranno sodo sul “crono”, nuovo obiettivo da raggiungere nei prossimi mesi insieme al mister Pietro Giulietti. L’Ippocampo ha avuto altre valide risposte a Riccione. Nella categoria Esordienti A Aurora Pascucci, Bianca Maria Costache e Giovanni Giammarco nei 100 mt lifesaver hanno migliorato sensibilmente i loro tempi, stesso vale per i categoria ragazzi Marco Cicconi nei 50 trasporto manichino e Maria Chiara Angeletti nei 100 mt lifesaver e 100 mt manichino pinne. Ok infine le prove delle staffettiste Ilaria Malaccari, Giulia Bindelli, Ludovica Corallini e Marinella Paci nella 4×50 mista e 4×25 manichino e dei cadetti Lucia Dolce e Lorenzo Serio nei 100mt lifesaver. Va ricordato che i Campionati Italiani di Nuoto per Salvamento si sono sviluppati mediante il regolamento internazionale, quindi 6 prove individuali e 3 staffette con tutte le categorie impegnate (Esordienti A, Ragazzi, Juniores, Cadetti, Seniores). Alla fine della manifestazione sono stati omologati 17 record italiani, 4 europei e 4 mondiali.

 

Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie