mercoledì, Giugno 19, 2024

L’amore che abbatte l’ipocrisia

VOCI DAL TEATRO - La recensione dei ragazzi del "Filelfo"

amore_migliora_vita-1-e1486375061883-1024x951
Foto di gruppo Ettore Bassi




amore_migliora_vita-2-169x300Prosegue la stagione teatrale tolentinate 2016/2017 con lo spettacolo “L’amore migliora la vita” con il soggetto e la regia di Angelo Longoni, andato in scena al Teatro Don Bosco domenica 29 gennaio.
La pièce vede protagoniste due coppie di genitori, l’una borghese, classica, gerarchica, l’altra più al passo con i tempi, colta, alle prese con un argomento oggi più che mai importante: i quattro si vedono infatti costretti a discutere dell’omosessualità dei propri figli. Lo spettacolo mostra le relazioni fra due padri totalmente diversi all’apparenza (Ettore Bassi-Giorgio Borghetti), ma fondamentalmente mossi dallo stesso sentire di aver fallito come genitori e due madri (Edy Angelillo-Eleonora Ivone), che se all’inizio percepiamo come simili, ci ricrediamo poi, notando le abissali differenze. La commedia affronta senza esitazione argomenti delicati con personaggi negativi per concludersi con un finale disarmante, che mette a nudo i protagonisti attraverso un coinvolgimento quanto mai diretto con il pubblico.
È anche con una scenografia mirata e quasi cinematografica che lo spettacolo cattura l’attenzione degli spettatori, portandoli a riflettere e, come puntualizzato da Bassi, a “non giudicare il personaggio, bensì comprenderlo”.
Uno spettacolo dunque Social anche per la sua accessibilità da parte di ogni fascia di età che si conclude con un selfie dell’audience e degli attori, che si sono dimostrati molto aperti a domande e discussioni.

***
La recensione è stata scritta da Francesca Mattiacci, Emma Scinti Roger, Edoardo Costantini, Michele Polisano e Chiara Mochi nell’ambito del progetto “Voci dal teatro”

amore_migliora_vita-3-e1486375080574

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie