domenica, Luglio 21, 2024

Nevica ma ho la febbre,
il pupazzo lo faccio in cucina

pupazzo_neve_momi
Momi all’inizio del lavoro

Mohamed, Momi per gli amici, aspetta tutto l’anno la neve, per lui che viene dal deserto del Sahara è una grande gioia vedere quei fiocchi magici imbiancare tutto e poi giocare e scivolare con lo slittino, ma soprattutto fare un bel pupazzo di neve.
Stavolta la neve è arrivata proprio quando lui, come moltissimi altri nella nostra provincia, ha preso la febbre. L’ha seguita da dietro i vetri, centimetro dopo centimetro cadere e facendo pronostici su quando sarebbe potuto uscire a giocare.
Un vero dispiacere, ma sopportato senza mai lamentarsi ed essere impaziente. Come farlo felice? E’ bastata una bella scorta di neve nel lavandino e via, all’opera! Momi crea un bel pupazzo di neve, con grande cura e poi eccolo servito! in bella mostra sul davanzale della finestra in mezzo ai fiocchi di neve, anche lui sembra essere molto felice, insieme a Momi.

pupazzo_neve_alessandro_coltorti
Il pupazzo di Alessandro

Alessandro Coltorti invece è potuto uscire e  lui, tra i prati innevati ha fatto il suo bel pupazzo di neve.

Se hai fatto qualcosa e vuoi mostrarlo a tutti, invia la tua foto a junior@cronachemaceratesi.it.

pupazzo_neve_momi2

pupazzo_neve_momi3 pupazzo_neve_momi5 pupazzo_neve_momi6 pupazzo_neve_momi7

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie