martedì, Giugno 25, 2024

Gian Burrasca e In arte Lucatelli
vincono la rassegna TuttaScena

TEATRO - Si è conclusa domenica al Verdi di Pollenza. Miglior allestimento delle primarie per la classe 4A del “Manzoni-Lanzi” di Corridonia e delle secondarie per l'Istituto “Lucatelli” di Tolentino

teatro-verdi-pollenza-650x433-1
Il teatro Verdi di Pollenza

Gli spettacoli Gian Burrasca e In arte Lucatelli hanno vinto la rassegna teatrale Tuttascena a Pollenza. Miglior allestimento delle scuole primarie per la classe 4A della scuola primaria dell’Istituto “Manzoni-Lanzi” di Corridonia con lo spettacolo “Gian Burrasca”; miglior allestimento scuole secondarie per l’Istituto “Lucatelli” di Tolentino con lo spettacolo “In arte Lucatelli”.
Si è conclusa domenica 19 maggio al Teatro “Verdi” di Pollenza la Rassegna teatrale “Tuttascena 2024”, che rappresenta da sempre per il Comune di Pollenza e l’Istituto Comprensivo “V. Monti” un appuntamento di grande valore formativo per i ragazzi e le ragazze un’opportunità per mettersi in gioco e, al tempo stesso, un’occasione di apprendere in modo creativo. La rassegna è stata sponsorizzata dal Consiglio regionale delle Marche e da alcuni privati locali, mentre l’aspetto tecnico è stato curato da “Hip-notica” di Alessandro Pianesi.
La manifestazione conclusiva di domenica pomeriggio, presentata dal brillante Matteo Pasquali, è stata poi allietata da momenti di musica, coordinati dai docenti Eugenio Gasparrini e Maria Cristina Garbuglia, che hanno diretto i ragazzi e le ragazze dell’orchestra della scuola secondaria di Pollenza composta da 11 alunni e alunne di tutte le classi, concludendo in bellezza un percorso annuale con la partecipazione a questa Rassegna, sulla scia di quanto è avvenuto negli ultimi anni. Ha collaborato il professore David Padella.
Durante il pomeriggio è stata l’occasione per attuare un’iniziativa davvero lodevole, il premio in memoria di Sara Castri.
L’ I.C. “Monti” ha voluto riconoscere l’impegno e la dedizione dei giovani allo studio, valorizzando gli studenti e le studentesse delle classi terze della scuola secondaria di primo grado che nell’ anno 2022/2023 hanno ottenuto la votazione di 10 e 10 con lode all’Esame conclusivo del primo ciclo. Sono Benedetta Moretto, Linda Paoloni, Enea Petrini, Sara Tamoussi (classe 3A), Francesca Mastrapasqua (3B), Beatrice Martini e Ginevra Martini  (3C). Sono poi stati premiati Claudio Corsi e Alice Gianfelici (1A) per la pagella d’oro nell’anno scolastico 2022-2023
La giuria, composta da esperti del settore quali Luigina Castelli, Louis Marreiros, Michele Mandozzi, Ivano Palmucci, ha valutato gli spettacoli per l’intera settimana dal 13 al 18 maggio, riconoscendo l’alto valore artistico di tutti i prodotti. Sul palcoscenico del teatro si sono vissute tante emozioni, dall’ ansia al divertimento, dalla paura del giudizio altrui alla contentezza; tutti si sono impegnati per dare il massimo, i giovani attori, i docenti, gli esperti teatrali.

Di seguito le segnalazioni della Rassegna che sono state riconosciute nel corso della manifestazione.
Migliore interprete scuole primarie: Gaia Marcantoni della scuola primaria “Anna Frank” di Pollenza;
Migliore interprete scuola secondaria: Nicola Paciaroni dell’Istituto Comprensivo “Lucatelli” di Tolentino;
Miglior testo originale: “Ragazzi …senza (l’odissea dei minori non accompagnati)” della 2A della scuola secondaria di primo grado di Pollenza;
Migliori costumi: classe 1A della scuola secondaria di primo grado di Pollenza con lo spettacolo “Don Chisciotte … sono io”;
Migliore scenografia: classe 3A della scuola secondaria di primo grado di Pollenza per lo spettacolo “L’isola”;
Migliore coreografia scuola primaria: “A piedi sciolti” della scuola primaria “C. Urbani” di Casette Verdini (classi 5A e 5B);
Migliore coreografia scuola secondaria: “In arte Lucatelli” dell’I.C. “Lucatelli” di Tolentino;
Migliore interpretazione musicale scuola primaria: “A piedi sciolti” della scuola primaria “C. Urbani” di Casette Verdini;
Migliore interpretazione musicale scuola secondaria: I.C “Paladini” di Treia con lo spettacolo “La verità vi renderà liberi”.

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie