lunedì, Luglio 15, 2024

Nei panni dei diplomatici
al Palazzo di vetro

MACERATA - Trenta studenti e studentesse del liceo scientifico Galilei, guidati dalle docenti Rita Moretti e Serenella Pagnanini, sono volati a New York dove hanno avuto l'opportunità di partecipare al Model United Nations , una simulazione dei lavori che vengono svolti alle Nazioni Unite

mun_scientifico-4-1024x768

Sono stati ben 30 gli studenti e le studentesse del liceo scientifico Galilei di Macerata che la scorsa settimana, accompagnati dalle docenti Rita Moretti e Serenella Pagnanini, hanno avuto l’opportunità di partecipare al Model United Nations (MUN), una simulazione dei lavori che vengono svolti dai delegati delle Nazioni Unite, che si è tenuta a New York, alla quale la scuola ha aderito fin dai primissimi anni della sua attuazione.
«Il programma educativo – si legge in una nota della scuola – permette ai ragazzi e alle ragazze di vestire i panni di diplomatici, rappresentando da delegati, due dei paesi che sono presenti all’Onu e discutendo di questioni globali di primaria importanza e cercando di raggiungere risoluzioni condivise.
mun_scientifico-1-768x1024Dopo una selezione basata sul merito, gli studenti hanno iniziato il percorso di preparazione nei primi mesi dell’anno scolastico, seguiti dalle due docenti di lingua inglese, che ha permesso loro di affrontare con competenza e tenacia le sfide poste in agenda. L’impegno è stato nel dibattere e negoziare con i loro omologhi, studenti provenienti da tutti i paesi del mondo, rispettando i tempi e le modalità dei delegati ufficiali, per trovare soluzioni concrete ai problemi globali. L’attività svolta durante gli incontri a New York, li ha visti misurarsi in qualità di delegati preparati e motivati e l’esperienza ha permesso loro di acquisire capacità di public speaking, negoziazione e problem solving oltre che maggiore consapevolezza delle sfide che il mondo sta affrontando».
L’incontro con i rappresentanti diplomatici dei paesi rappresentati, la Slovenia e la Lituania, nelle rispettive sedi a New York, ha permesso ai ragazzi e alle ragazze di confrontarsi con gli autentici protagonisti dei dibattiti al Palazzo di Vetro. «Hanno espresso – prosegue la scuola – tutta la loro curiosità e l’interesse verso la funzione che rivestono e i compiti che i diplomatici giornalmente affrontano, discutendo attorno ad un tavolo, con partecipazione e competenza.
mun_scientifico-6Il progetto Mun, da più di quindici anni, si caratterizza come un esempio di eccellenza nell’ambito dell’ampliamento dell’offerta formativa presente al Liceo Galilei e l’entusiasmo dei partecipanti ogni anno sottolinea l’importanza di continuare ancora con questa esperienza educativa, indimenticabile per chi ha la possibilità di partecipare».
Le docenti Rita Moretti e Serenella Pagnanini sono volate a New York quest’anno con un gruppo formato da 30 fra studentesse e studenti, ecco i loro nomi:
Sofia Angelozzi, Arianna Anzuinelli, Stefano Bartoloni, Giovanni Bernini, Indira Consolani, Laura Diana, Aurora Epiri, Giorgia Foglia, Desirè Gatti, Elisa gentili, Sofia Gentilucci, Irene Giuliodori, Gianluca Gradozzi, Giulia Iacobone, Leonardo Katsanos, Leonardo Luchetti, Alessio Marchetti, Guglielmo Miliozzi, Alessandro Morgante, Lucia Pagnanelli, Francesco Palazzetti, Mirea Paoloni, Filippo Paolucci, Francesco Pastillo, Greta Pierini, Aurora Pigliapoco, Leonardo Properzi, lorenzo Scagnetti, Agnese Sergolini, Alessandro Smorlesi.

mun_scientifico-5-768x1024 mun_scientifico-3-1024x768 mun_scientifico-2-768x1024

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie