venerdì, Giugno 14, 2024

Tre giovani talenti della Lube
al torneo Wevza in Germania

VOLLEY - Gianluca Cremoni, Andrea Giani (in campo nel match di esordio) e Nicola Zara protagonisti con la maglia della Nazionale azzurra U18 che ha esordito con una vittoria lampo sul Portogallo

cremoni-giani-zara

Per tre giovani talenti dell’Academy Volley Lube si è aperta ieri l’avventura al Torneo Wevza in Germania con la Nazionale Under 18 maschile. I Lubini Gianluca Cremoni, Andrea Giani (in campo nel match di esordio) e Nicola Zara, atleti di ottime prospettive e già campioni d’Europa U17 nel 2023, sono presenti a Francoforte con il gruppo azzurro selezionato da Monica Cresta. La manifestazione, che coinvolge anche altre sei nazionali (Belgio, Francia, Germania, Olanda, Portogallo e Spagna) e si chiuderà l’8 gennaio, ha visto gli azzurrini esordire alle 19 nel Girone A sconfiggendo i pari età del Portogallo con il massimo scarto (25-16, 25-23, 25-14). In palio un pass per i prossimi Campionati Europei Under 18 in programma in Bulgaria dal 10 al 21 luglio 2024.

I 14 azzurri: Nicolò Garello, Luca Romano (Diavoli Rosa); Bryan Argilagos, Alessandro Benacchio, Francesco Biondo, Simone Porro (Treviso Volley); Gianluca Cremoni, Andrea Giani, Nicola Zara (Lube Volley); Davide Boschini (Trentino Volley); Lorenzo Ciampi (Vero Volley); Jacopo Tosti (Marino Pallavolo); Andrea Usanza (Volley Montichiari); Manuel Zlatanov (Young Energy Volley Piacenza).

Lo staff azzurro: Monica Cresta (Allenatore); Francesco Conci (Secondo Allenatore); Berardino Viggiano (Assistente Tecnico); Mattia Cordenos (Fisioterapista); Antonino Fontana (Medico), Annalisa Pinto (Scoutman/Team Manager).

LA FORMULA – Al termine della prima fase del Torneo Wevza le prime due classificate di ciascuna pool accederanno alle semifinali incrociate e alle finali per l’assegnazione delle medaglie. Le altre nazionali affronteranno invece le partite per la composizione della classifica dal 5° al 7° posto.

Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie