giovedì, Luglio 18, 2024

Napo insegna sicurezza al Convitto,
presentati i lavori degli studenti

MACERATA - La scuola partecipa al progetto voluto dall’Organismo paritetico provinciale per la sicurezza sul lavoro, costituito da Confindustria, Cgil, Cisl e Uil

napo_convitto-4-1024x682
Un momento della presentazione dei lavori finali

Nella Giornata nazionale della sicurezza nelle scuole, istituita da una legge dello stato nel 2015, l’Organismo paritetico provinciale per la sicurezza sul lavoro, costituito da Confindustria Macerata, Cgil, Cisl e Uil, ha fatto visita al Convitto Nazionale “Giacomo Leopardi”, storica scuola primaria di Macerata, per partecipare alla presentazione delle iniziative in materia, realizzate dagli studenti e dalle studentesse delle ultime tre classi.
napo_convitto-5-1024x682Il Convitto Nazionale ha aderito all’iniziativa sperimentale avviata dall’Organismo nella provincia di Macerata, del “Progetto Napo” per il quale l’Eu-Osha (l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro), unitamente al consorzio Napo, ha creato una serie di strumenti didattici per gli insegnanti relativi alla sicurezza e la salute sul lavoro, con l’obiettivo di presentare argomenti in materia a studenti della scuola primaria, con un approccio didattico, ma pur sempre divertente e fantasioso, come sono gli episodi di Napo.
napo_convitto-2-1024x682«Da settembre- si legge in una nota – gli insegnanti delle ultime tre classi della primaria hanno proiettato i filmati animati del personaggio fumettistico, avviando il percorso formativo, volto a sensibilizzare gli studenti sui pericoli e rischi che ci sono sia nel mondo del lavoro, ma anche negli ambienti scolastici, e mercoledì scorso, a conclusione del Progetto, sono stati presentati all’’Organismo provinciale gli elaborati dei ragazzi e delle ragazze. Presenti per Confindustria Macerata, Danilo Fava e Giuseppe Carelli, per la Cgil di Macerata Maria Elena Fermanelli, per la Cisl David Ballini e Marta Carassai, per la Uil Sergio Crucianelli.
Per la scuola sono intervenute la dirigente scolastica Roberta Ciampechini e le insegnanti Alessandra Temperini, Barbara Bacaloni, Lucilla Monti, Elvira Pardi, Sibilla Aggarbati, Erika Battellini».
napo_convitto-7-1024x682«Ogni classe – continua la nota –  ha presentato un proprio elaborato cartaceo, arricchito da disegni e realizzazioni creative che hanno consentito agli studenti di interagire per diverse ore con gli aspetti che consentono una vita sicura in tutti gli ambienti, da quello lavorativo, a quello scolastico, a quello del gioco e dei momenti ricreativi, a scuola e fuori.
Sarà possibile il prossimo anno valutare la prosecuzione del progetto tramite l’adozione di ulteriori strumenti formativi, sempre della serie Napo, particolarmente seguito dai ragazzi e dalle ragazze di quelle fasce d’età.
Da parte sua intenzione dell’Organismo è quella di diffondere a cascata il Progetto, per avviare una vera e propria cultura dei virtuosi comportamenti sul lavoro tra i più piccoli, cioè tra coloro che un domani saranno i lavoratori impegnati nelle aziende industriali della nostra provincia».

napo_convitto-8-1024x682

napo_convitto-6-1024x682 napo_convitto-3-1024x682

Sicurezza nei luoghi di lavoro, le lezioni di Napo ad alunni e alunne del Convitto

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie