Licei Varano dicono “Stop al silenzio”,
la foto protesta delle studentesse

Licei Varano dicono “Stop al silenzio”,
la foto protesta delle studentesse

0

CAMERINO – Nella giornata per l’eliminazione della violenza sulle donne,la classe 4a fa sentire la sua voce

giornata_donne«Stop al silenzio: un simbolo per dare voce e rendere consapevoli». A dirlo con una foto sono le studentesse del 4A Scienze umane dei licei Varano di Camerino che corredano una foto con la loro dichiarazione per questa giornata.
«Oggi è il 25 novembre, la giornata contro la violenza sulle donne – scrivono –  anche se ci preme sottolineare che questa da noi presentata è una lotta che dovrebbe essere combattuta tutti i giorni. È il momento di fermare il grave silenzio che pesa sulla nostra stessa società e mentalità. “Facciamo rumore per Giulia” sono le parole di Elena Checchetin, sorella della 105esima vittima di femminicidio del 2023. Ciò che si vorrebbe evidenziare è la disparità che tuttora, nonostante alcuni passi avanti siano stati fatti, governa costantemente nella realtà contemporanea. È necessario attivarsi per evidenziare la condizione che ancora nel mondo d’oggi riguarda la donna: maltrattata fisicamente e psicologicamente, stuprata, sottovalutata e denigrata dall’assetto sociale. Per combattere un tale sistema è significativo diffondere consapevolezza: la gelosia, il possesso e l’ossessione non sono amore. L’educazione stessa deve imprimere nuovi valori che possano sradicare una patriarcale tradizione. Ribelliamoci, attiviamoci e sosteniamoci, tutti, in egual modo, con lo scopo di incidere coscienza in ogni animo. “Quando esco voglio sentirmi libera, non coraggiosa”».



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.