venerdì, Maggio 24, 2024

Trentasei studenti del “Gentili”
su banchi irlandesi

SCUOLA - I ragazzi e le ragazze dell'Ite di Macerata sono stati ospitati da famiglie che hanno aderito al progetto attraverso il quale poter fare un'esperienza linguistica ed a tutto tondo nell'isola verde

irlanda1-1024x472
Il viaggio in Irlanda

Trentasei studenti dell’Ite “Gentili” di Macerata, dalle seconde classi fino alle quinte, sono stati in Irlanda per un soggiorno/studio, accompagnati dalle docenti di lingue Eleonora Ottaviani, Maya Scheggia e Giuseppina Governatori. I ragazzi e le ragazze sono stati ospitati da famiglie che hanno aderito al progetto attraverso il quale poter fare un’esperienza linguistica ed a tutto tondo nell’isola verde: entrare nella quotidianità del posto, conoscere un’importante cultura europea e confrontarsi con modi di vita e spazi diversi. Oltre allo studio i giovani dell’Ite hanno anche effettuato delle visite nei musei National Gallery of Ireland, Dublinia ed il Trinity college con la sua poderosa biblioteca. Non è mancata l’esperienza nella verdeggiante natura e la visita alle città di mare come Howth e Bray.

irlanda2-1024x471«La referente del progetto Eleonora Ottaviani – scrive la scuola – è molto soddisfatta di  questa esperienza che ha visto un gran numero di partecipanti ed ha suscitato una profonda gioia e partecipazione nei ragazzi e nelle ragazze. Avere l’opportunità di allargare i propri orizzonti è un’opportunità preziosissima per essere al passo nel mondo di domani. La dirigente Scolastica Alessandra Gattari sottolinea come sia necessario che la scuola si occupi di una formazione completa ed il più possibile “globale” in un mondo sempre più interconnesso».

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie