domenica, Giugno 16, 2024

La Notte delle trecento Saette,
la corsa è da record

PORTO RECANATI - La gara di velocità sulla distanza di 50 metri, rivolta a ragazze e ragazzi dai 6 ai 13 anni, ha fatto il pieno di partecipanti

NOTTE-DELLE-SAETTE-1

A diversi giorni dall’evento non si è spenta l’eco degli oltre trecento, tra ragazze e ragazze, che hanno illuminato “La Notte delle Saette”, gara di velocità sulla distanza di 50 metri rivolta a ragazze e ragazzi dai 6 ai 13 anni promossa dall’Avis comunale “Alberto Giattini” e dal Gruppo Podistico Amatori di Porto Recanati con il patrocinio del Comune di Porto Recanati e in collaborazione con il Comitato regionale Marche della Federazione italiana di atletica leggera, il Comitato regionale del Coni, l’Istituto superiore Laeng – Meucci di Castelfidardo e il Grottini Team.
Da quest’anno, inoltre, “La Notte delle Saette” fa parte del circuito StreetAthletics.org che vuole portare il format di questo longevo evento nato a Porto Recanati in altre città italiane.
«L’edizione numero 26 – si legge in una nota degli organizzatori – ha registrato il numero più alto di partecipanti mai raggiunto finora: al termine delle iscrizioni, infatti, le giovani saette sono state 355, per un totale di 103 corse disputate tra batterie, semifinali e finali per le diverse categorie.
Ben 120 i ragazzi e le ragzzze residenti a Porto Recanati, ma anche quest’anno l’evento ha confermato che il suo richiamo non conosce confini; oltre a diverse regioni italiane rappresentate da Nord a Sud, sono stati numerosi i giovani arrivati dall’estero per trascorrere le vacanze a Porto Recanati con le loro famiglie, come Shikora Luce da Perth, Australia, Lia Esteban e Alessio Scalabroni da Barcellona o le sorelle Nava dall’Austria».
Nel corso della serata, è stato consegnato a Nicola Scalabroni il premio alla memoria di Guido Cittadini: insieme al coach dell’Attila Junior Basket è stata celebrata la storica conquista della serie B Interregionale che la squadra affronterà nella prossima stagione agonistica. Il premio dedicato all’indimenticato presidente dell’Avis Alberto Giattini, assegnato a chi, tra le femmine e i maschi ha partecipato al maggior numero di edizioni, è andato a Nicole Rossetti di Osimo e Riccardo Mignanelli di Porto Recanati, entrambi con 7 partecipazioni. I “velocisti in erba” che hanno conseguito i migliori tempi per ogni categoria hanno invece ricevuto gli attestati in ricordo di Pino Calendi: Alessio Scalabroni, Lorenzo Marinelli, Edoardo Buttafuoco, Federico Buzzarello e Martino Catasti per le categorie maschili; Shikora Luce, Ida Stamerra, Sofia Bagaglini e Siria Cicerone per le categorie femminili.
A premiare, oltre al sindaco di Porto Recanati Andrea Michelini e il consigliere con incarico allo Sport Francesco Quercetti, anche Fabio Romagnoli, delegato del Coni della Provincia di Macerata, i due atleti marchigiani doc ma tesserati con la società Fiamme Oro di Padova Enrica Cipolloni e Nazzareno Di Marco, in rappresentanza della Fidal, Daniele Ragnetti, presidente regionale di Avis Marche e Morena Soverchia, presidente provinciale di Avis Macerata.
SAETTE-DAL-DRONE-1-1024x576«La grande partecipazione alla ventiseiesima edizione de “La Notte delle Saette” rende tutti noi molto orgogliosi e ripaga di un imponente lavoro di squadra lungo mesi che coinvolge un gran numero di persone», dichiara la presidente dell’Avis locale Eleonora Tiseni. «Oltre ai promotori dell’Avis comunale e del Gruppo Podistico Amatori capitanato da Sandro Antognini è doveroso ma anche un piacere ringraziare tutti coloro, donne e uomini, che collaborano con generosità e fatica e contribuiscono a far sì che l’evento possa svolgersi. Sincera gratitudine la rivolgiamo anche al Comune di Porto Recanati, al Gruppo di Protezione civile, al New Social Group, alla Croce Rossa di Potenza Picena, ai ragazzi dello IAT e agli sponsor». «Ancora una volta – conclude – l’impegno collettivo di tanti ha permesso di poter vivere e far vivere a centinaia di ragazze e ragazzi una giornata di divertimento nel segno dello sport e della promozione della donazione di sangue e del volontariato».
Questi i risultati delle finali delle diverse categorie, dal primo al sesto classificato:
Petalo maschi: Lorenzo Marinelli, Alessio Scalabroni, Tommaso Giorgetti, Nicola Markic, Samuele Rabuini
Petalo femmine: Shikora Luce, Stella Borchiellini, Angelica Calvetti, Margherita Sala, Violante Sbaffo
Margherita maschi: Edoardo Buttafuoco, Niccolò Mengarelli, Nicholas Giovagnoni, Mattia Antognini, Nicolò Marchesini
Margherita femmine: Viola Farroni, Teresa Borchiellini, Agata Crea, Ludovica Martelli, Emma Castorina
Goccia maschi: Federico Zuccarello, Leonardo Pirello, Carlo Maria Campanelli, Gianmarco Campanelli, Enea Silvestri
Goccia femmine: Sofia Bagalini, Natalia Foglia, Ambra Giachetti, Elena Pelacani, Noemi Diomedi
Avis maschi: Alessio Maroni, Martino Catasti, Federico Manazza, Emanuele Gasparrini, Matteo Stamerra
Avis femmine: Siria Cicerone, Nicol Conti, Costanza Matassini, Giorgia Serracchiani, Nicole Rossetti

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie