giovedì, Giugno 20, 2024

«La sicurezza sulle strade
è un bene comune imprescindibile»

INCONTRI - La polizia stradale marchigiana ha portato le sue campagne di prevenzione nelle scuole, di ogni ordine e grado, nella consapevolezza che l’azione repressiva non sia sufficiente se non accompagnata dalla prevenzione e da un salto culturale

polizia-stradale-nelle-scuole1
Una classe delle scuole partecipanti

È finito un anno scolastico ricco di incontri e partecipazione da parte della polizia di Stato marchigiana con gli studenti e gli insegnanti. Da parte del mondo della scuola cresce l’attenzione ai temi della sicurezza stradale, oramai entrata a pieno titolo non solo sui media ma anche nei discorsi istituzionali. Tutti rammentano il messaggio augurale di inizio anno del presidente della Repubblica Sergio Matterella che ha ricordato come la principale causa di morte nei giovani tra 19 e 24 anni sia costituito proprio dagli incidenti.

La polizia stradale non smette di fare campagne di prevenzione nelle scuole, di ogni ordine e grado, nella consapevolezza che l’azione repressiva non sia sufficiente se non accompagnata dalla prevenzione e da un salto culturale che porti a far comprendere la necessità che la sicurezza sulle strade è un bene comune imprescindibile. La polizia stradale ha portato nelle scuole marchigiane delle province di Ancona, Pesaro, Ascoli Piceno e Macerata il messaggio dell’educazione stradale e del rispetto delle condotte di guida sicure e corrette, arrivando in ben 146 classi e coinvolgendo più di 2.900 alunni e alunne nella maggior parte dei casi entusiasti degli incontri e della presenza dei poliziotti.

stradale2Parlare di sicurezza può risultare noioso ed è per questo che la Polizia Stradale si avvale di progetti interattivi, quali Icaro e Biciscuola, ormai consolidati nei loro moduli accattivanti, oppure proietta video e frame di particolare pregnanza e significatività, giocando anche con le emozioni e con gli aspetti più giocosi al fine di catturare l’attenzione e lasciare un ricordo positivo ma anche una giusta riflessione sul tema. Anche il materiale divulgativo utilizzato è sempre interessante, di immediata comprensione e “parla” il linguaggio dei ragazzi. In questo anno si è aggiunto anche il progetto “Incroci” dedicato ai temi del rischio che si incontrano, oltre che nell’ambito stradale, anche in quello virtuale e ferroviario, curato insieme alle altre specialità della Polizia quali la polizia postale e la polizia ferroviaria. È stato rivolto agli studenti liceali, forse i più esposti al rischio, affinché siano consapevoli del pericolo insito nelle attività quotidiane e siano capaci di fronteggiarle e di reagire nella maniera migliore.

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie