martedì, Luglio 16, 2024

Le studentesse della Mestica
sul podio al campionato di pallavolo

CIVITANOVA – Terzo posto per le ragazze dell’istituto comprensivo di Via Tacito che hanno disputato la finale della festa nazionale dello sport scolastico che si è svolta a Teramo

Foto-Finali-Nazionali-Pallavolo-5-La-squadra-al-completo-con-la-coppa-650x488

Tornano a casa con la medaglia di bronzo le 12 ragazze, studentesse della scuola secondaria di I grado Mestica di Civitanova che hanno disputato i campionati studenteschi di pallavolo. Le campionesse regionali si sono distinte nell’ambito della festa nazionale dello sport  tenutasi sulla riviera teramana dal 22 al 26 maggio. Le pallavoliste sono alunne delle seconde e terze medie: una soddisfazione per Linda Acciarri, Aurora Biondi, Valentina Garbuglia, Viola Garbuglia, Chiara Morresi, Giada Paolini, Emma Pennesi, Paola Pucci, Stella Maria Rinaldesi, Giada Scarponi, Sophia Trillini, Elena Vignaroli.

Foto-Finali-Nazionali-Pallavolo-2-Il-saluto-prima-dellinizio-della-partita-325x244Accompagnate dalle docenti Lucia Squadroni ed Elisa Pacetti, sono salite sul terzo gradino del podio dopo aver affrontato le avversarie di tutta Italia. Il loro percorso non è stato semplice. Il 23 maggio hanno superato la fase a gironi in cui si sono scontrate con la squadra dell’Abruzzo e quella del Lazio, vincendo entrambe gli incontri 3 set a 0 e qualificandosi prime nel ranking parziale e terze in quello generale. La mattina successiva è stata la volta dei quarti di finale, dove le ragazze hanno affrontato una partita in salita con le avversarie del Friuli Venezia Giulia: dopo aver perso il primo set per 25 a 17, la squadra non si è persa d’animo e ha saputo reagire, vincendo il secondo set 26 a 24 e il tie-break 18 a 16, agguantando così l’accesso alle semifinali del pomeriggio. Hanno quindi fronteggiato le coetanee dell’Emilia Romagna: due set lunghissimi, in cui le ragazze hanno fatto il possibile per tenere testa alle avversarie, riuscendoci per buona parte dei due set giocati, ma complici anche un paio di infortuni, la partita è terminata 25 a 22 il primo set e 29 a 27 il secondo, assicurando l’accesso alle finali alla squadra ravennate. «La fine della partita è stato uno dei momenti più commoventi – commenta la docente Elisa Pacetti -le avversarie si sono precipitate nel nostro campo ad abbracciare le nostre ragazze, per assicurarsi che le infortunate stessero bene e per complimentarsi con la squadra, ammettendo di averle temute per tutta la partita». «È questa la vera bellezza impagabile dello sport –  aggiunge Lucia Squadroni –  affrontarsi in campo per abbracciarsi fuori, riconoscendo il valore sportivo e umano dell’avversario». L’ultima sfida è stata il 25 mattina, quando le alunne della “Mestica” sono scese in campo contro la squadra del Veneto per disputare la partita per il terzo e quarto posto. Il primo set vinto dalle venete 29 a 27 sembrava aver segnato la fine del sogno, «ma noi ci abbiamo creduto: volevamo quel terzo posto e ce lo siamo preso» affermano le ragazze. E così è stato: supportate da un tifo scatenato del pubblico presente, la squadra ha rimontato nel secondo set 25 a 22 e la partita si è conclusa con la vittoria delle marchigiane al tie-break per 15 a 11, con una bella medaglia di bronzo al collo.

Il dirigente Edoardo Iacucci, tutti i docenti e gli studenti dell’istituto comprensivo “Via Tacito” vogliono esprimere estremo orgoglio, gioia infinita e gratitudine immensa a queste 12 piccole grandi atlete che hanno portato la scuola Mestica e la città di Civitanova sul terzo gradino del podio nazionale per lo sport scolastico.

Foto-Finali-Nazionali-Pallavolo-4-Labbraccio-con-le-rivali-dellEmilia-Romagna-650x488

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie