domenica, Luglio 21, 2024

Amici a quattro zampe
per star bene a scuola

CAMERINO - Il progetto è stato attivato dai licei Costanza Varano per gli alunni e le alunne con bisogni educativi speciali

pet-therapy-licei-camerino-3-1024x1024

Un anno tra cani e cavalli, per sorridere, aprirsi al mondo, al rapporto con i quattrozampe, acquisire più fiducia in se stessi e riuscire ad esprimersi in modo migliore: sono questi gli obiettivi del progetto di pet therapy, attivato dai licei Costanza Varano di Camerino, per gli alunni e le alunne con bisogni educativi speciali. Ogni quindici giorni tutto il gruppo di docenti, alunne ed alunni si è recato nel centro Ippolandia di Gagliole, dove ad accoglierli hanno trovato gli esperti dell’associazione Canes et equos, che hanno aiutato alunne ed alunni ad interagire con gli animali, iniziando a prendersi cura di loro.
pet-therapy-licei-camerino-2-1024x768«Dare semplicemente del cibo all’animale, una carezza, li ha messi in condizione di accudire anziché di stare al centro dell’attenzione. E’ migliorato il loro rapporto tra loro, con noi docenti, con gli animali – spiega la referente del progetto professoressa Dalila Ragusa – grazie agli operatori dell’associazione Canes et equos hanno superato l’iniziale timore dell’accudimento, sperimentando attività che nell’ambito della didattica tradizionale a scuola non sarebbero possibili».
Tutti gli animali sono sempre stati sottoposti a controlli sanitari regolari, in modo da garantire la sicurezza per gli allievi e le allieve. Ora vista la bella riuscita del progetto, l’obiettivo è di estenderlo anche agli studenti del liceo delle scienze umane, per far loro apprendere la basi tecniche della terapia con gli animali, andando a lezione dai referenti dell’associazione Claudio Mariani e Kinga Delmanowicz.
pet-therapy-licei-camerinoIl progetto di pet therapy è inserito all’interno del macro progetto “Star bene a scuola”, che prevede un fitto calendario di attività, con laboratorio manuale, attività motorie, interventi assistiti con gli animali, grazie alla psicomotricista, all’addestratore cinofilo ed alla veterinaria dell’associazione Canes et equos. «Lo scopo di questo progetto è stato quello di creare un ambiente di apprendimento accogliente per i ragazzi con bisogni educativi speciali – spiegano le docenti coinvolte nel progetto – tramite attività calibrate sulle loro necessità e interessi, con la finalità di valorizzare le loro capacità e potenzialità, tramite laboratori creativi e linguaggi permettendo di esprimere le capacità latenti e sottovalutate degli studenti, ma che permettono la socializzazione e l’espressività che nel percorso didattico tradizionale in senso classico, non avrebbero spazio». Il progetto terminerà nel mese di maggio, ma riprenderà regolarmente il prossimo anno scolastico. Ad accompagnare i ragazzi in questa lezione speciale anche l’assessore Stefano Falcioni del Comune di Camerino.

pet-therapy-licei-camerino-1-1024x1024

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie