martedì, Maggio 21, 2024

Miniguide sul Balcone delle Marche
tra tesori artistici e angoli nascosti

CINGOLI - Un centinaio di alunni e alunne delle primarie di Cingoli, Villa Strada e Grottaccia e della scuola secondaria di I grado dell'Istituto comprensivo “Mestica” hanno accompagnato i visitatori lungo quattro itinerari

miniguide
Le miniguide al lavoro

Un centinaio di alunni e alunne delle primarie di Cingoli, Villa Strada e Grottaccia e della scuola secondaria di I grado dell’Istituto comprensivo “Mestica” hanno indossato i panni di “aspiranti ciceroni” in occasione della “9 Fossi”, la corsa di mountain bike che si è svolta domenica in territorio cingolano per iniziativa dell’Avis Bike.
Le “Miniguide” hanno accompagnato turisti, curiosi del luogo e familiari alla scoperta degli angoli più nascosti del centro storico e dei “tesori” storico-artistici più preziosi che Cingoli conserva, a cominciare dalla pala del Lotto nel palazzo municipale. E così, attraverso quattro itinerari di visita, gli “aspiranti ciceroni” si sono avventurati fra Porta Pia e l’antico ghetto ebraico, fra piazza XX Settembre e il punto panoramico del “Balcone delle Marche, fra la chiesa di San Girolamo e la “Portella”, fra la piazza principale del paese e il “Carosello dell’ultimo sole”, scoprendo loro stessi molti luoghi e particolari poco conosciuti della città in cui vivono ogni giorno.
Accompagnati dagli insegnanti e dalla dirigente scolastica Emanuela Tarascio, gli alunni e le alunne hanno messo in mostra anche la propria “ars oratoria” vincendo i timori e l’emozione che un’esperienza del genere porta inevitabilmente con sé, soprattutto al debutto. L’iniziativa, patrocinata dal Comune, è stata una “prima assoluta” per questi ragazzi e ragazze, che alla fine si son detti entusiasti di ripeterla anche il prossimo anno. Quello delle “Miniguide” è uno dei progetti proposti dal Consiglio comunale dei ragazzi, come ha ricordato Giorgia Rosetti (5^A della Primaria di Grottaccia), baby assessore al Patrimonio, intervenendo domenica scorsa alla partenza della “9 Fossi” assieme alla sindaca Vanessa David.
«Credo che la conoscenza sia il presupposto per imparare a rispettare e a valorizzare le bellezze che ci circondano e che qui, nel “Balcone delle Marche”, sono tantissime – ha detto Giorgia Rosetti –, non solo artistiche, ma anche naturalistiche, come potranno constatare anche i partecipanti a questo importante appuntamento sportivo».

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie